/ Sport

Sport | 29 novembre 2021, 14:33

Il Legnano Basket si aggiudica il derby lombardo con la Robur Varese

Primo quarto sottotono, poi i Knights ribaltano il risultato. Venerdì sera la sfida contro Firenze al PalaBorsani

Il Legnano Basket si aggiudica il derby lombardo con la Robur Varese

Derby lombardo per i Knights che arrivano al Campus di Varese per sfida contro la Robur et Fides; squadre non al top ma entrambe provenienti da buoni periodi e da una classifica confortante.

L’inizio è tutto per i padroni di casa che vanno subito 8-0 con Maruca e Trentini; la 3G risponde con un ispirato Cepic e prova a riavvicinarsi fino al 10-7.
Varese però cerca di dare un’altra spallata al match e in rapida successione Trentini, Spatti, Librizzi e Maruca portano la Robur et Fides sul +11 del 18-7.
Legnano fatica tantissimo e anche i cambi non danno la giusta energia, Allegretti segna il 23-10 per un quarto che poi si chiuderà sul 26-16.

L’inizio del secondo periodo sembra favorevole a Legnano con Cepic a firmare la bomba del -7 sul 26-19, ma lì Varese ha un sussulto e con Librizzi torna a +12 sul 34-22.
Da qui parte un monologo legnanese di 0-23 che ribalta il punteggio con i Knights che chiudono avanti il primo tempo sul 36-44.
La difesa chiude puntualmente, l’attacco manda a segno a ripetizione Bianchi, Marino e Casini tanto che i Knights non sbagliano più un colpo e prendono grande fiducia.

Fiducia che poi è palpabile anche all’inizio del terzo periodo quando ancora Bianchi e Terenzi portano la 3G sul +14 del 36-50, dando ulteriore tranquillità al gioco biancorosso, decisamente meno frenetico e approssimativo rispetto ai primi minuti.
Legnano controlla e al 30’ è saldamente al comando per 48-59.

Ultimo periodo in cui i Knights amministrano, ma Varese prova il colpo di coda mettendo in campo la zona 2-3 e con Virginio e Allegretti, che combinano il 7-0, la Robur si rimette in gara, ma qui è l’esperienza di Casini che chiude il match.
Tripla del +9 per il capitano e giocate che mettono in ritmo Terenzi per un gap che torna ad essere in doppia cifra per il 59-70 del 35’ che diventa 67-79 alla sirena finale.

Una bella gara dei Knights che hanno approcciato abbastanza male il derby varesino, anche se poi hanno avuto la bravura di stringere in difesa e non farsi prendere dalla fretta in attacco.
Una bella vittoria, prologo di una settimana “corta”, infatti ora Legnano tornerà in campo già venerdì sera contro Firenze al PalaBorsani.

COELSANUS ROBUR ET FIDES VARESE - 3G ELECTRONICS LEGNANO 67-79 (26-16, 10-28, 12-15, 19-20)
Coelsanus Robur et Fides Varese: Matteo Maruca 15 (7/8, 0/5), Nicolo Virginio 15 (3/6, 3/5), Matteo Librizzi 9 (3/9, 1/4), Giorgio Trentini 9 (2/3, 1/2), Alessandro Spatti 9 (3/8, 1/2), Andrea Pilotti 5 (1/2, 1/3), Marco Allegretti 5 (2/3, 0/0), Khadim Gaye 0 (0/0, 0/0), Tommaso Somaschini 0 (0/0, 0/0), Gianmarco Sorrentino 0 (0/0, 0/0), Matteo Macchi 0 (0/0, 0/0), Giovanni Dal Ben 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 4 / 9 - Rimbalzi: 40 8 + 32 (Nicolo Virginio, Alessandro Spatti 9) - Assist: 15 (Matteo Librizzi 6)

3G Electronics Legnano: Juan Marcos Casini 17 (4/5, 3/5), Diego Terenzi 16 (6/8, 1/8), Sebastiano Bianchi 14 (5/10, 1/2), Janko Cepic 13 (2/5, 2/8), Tommaso Marino 7 (0/3, 2/4), Giacomo Leardini 6 (1/1, 0/2), Manuele Solaroli 4 (2/2, 0/1), Edoardo Roveda 2 (1/3, 0/1), Paolo Pisoni 0 (0/0, 0/0), Matteo Bassani 0 (0/0, 0/0), Leonardo Ferrario 0 (0/0, 0/0), Marco Dell'Acqua 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 16 - Rimbalzi: 33 7 + 26 (Janko Cepic 11) - Assist: 14 (Juan Marcos Casini, Tommaso Marino 3)

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore