/ Politica

Politica | 30 novembre 2021, 20:08

"Civici e Democratici" in corsa per Villa Recalcati: «Pnrr, visione e coinvolgimento»

Presentata la lista di riferimento del Partito Democratico che si presenta alle prossime elezioni provinciali del 18 dicembre. Corbo: «Una squadra rodata composta da amministratori competenti»

"Civici e Democratici" in corsa per Villa Recalcati: «Pnrr, visione e coinvolgimento»

«La nostra è una lista composta da persone conosciute per la loro attività amministrativa e per le competenze maturate, oltre che rappresentativa di tutto il nostro territorio provinciale. Sindaci e amministratori che lavorano insieme ormai da un anno e sono pronti ad affrontare la grande sfida del Pnrr e ad intercettare i fondi per il nostro territorio». Così il segretario provinciale del Partito Democratico di Varese, Giovanni Corbo ha presentato la lista Civici e Democratici che si presenterà alle elezioni provinciali della Provincia.

Un rinnovo del consiglio di Villa Recalcati che però non riguarderà il presidente, Emanuele Antonelli, in carica ancora per un anno e che potrebbe trovarsi a governare con una maggioranza di centrosinistra. Qualora il programma di Civici e Democratici avesse la meglio. «La nostre parole d’ordine saranno visione e coinvolgimento, quello che è mancato all’amministrazione Antonelli».

LA LISTA

Paola Sabrina Bevilacqua (Laveno Mombello), Maria Cecilia Carangi (Malnate), Alessandra Agostini (Caronno Pertusella), Elena Castiglioni (Carnago), Paola De Alberti (Besnate), Stefania Zanasca (Lonate Ceppino), Antonella Sonnessa (Luino), Floriana Tollini (Sesto Calende), Valentina Verga (Busto Arsizio), Cristiano Citterio (Vedano Olona), Stefano Bellaria (Somma Lombardo), Vittorio Landoni (Gorla Minore), Carmelo Lauricella (Gallarate), Emilio Magni (Cazzago Brabbia), Roberto Zocchi (Gavirate), Michele Di Toro (Varese).la partita del Pnrr da protagonista insieme ai Comuni per portare più risorse sul territorio, ma anche un ente in grado di avere una visione più ampia e soprattutto di essere in grado di coinvolgere in maniera concreta sindaci e amministratori., la lista di riferimento del Partito Democratico che si presenta alle prossime elezioni provinciali del 18 dicembre.. E non mi pare che l’amministrazione Antonelli in questi mesi abbia fatto atti finalizzati a questo. Anzi credo che l’asset politico del centrodestra non sia stato in grado di garantire all’ente quel dinamismo e quella capacità di dialogo e progettazione condivisa che una Provincia dovrebbe invece mettere in campo

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore