/ Calcio

Calcio | 04 dicembre 2021, 16:21

Non basta la generosità: la Pro Patria deve arrendersi alla FeralpiSalò

Un gol per tempo a firma degli avversari. Che mostrano tutta la superiorità in termini di tattica, organizzazione e disinvoltura. Un palo per i tigrotti. Il presidente Citarella assente «per stato febbrile causa vaccino»

(foto di Marco Giussani)

(foto di Marco Giussani)

Una Pro Patria generosa che non può che arrendersi  di fronte alla superiorità della FeralpiSalò. Una superiorità trasmessa in termini di tattica, organizzazione e conseguente disinvoltura: la distanza è chiara e il verdetto ne è stato la logica conseguenza.

Con questo non si può dire che il risultato sia stato scritto fin dall’inizio. Anzi, i tigrotti hanno anche colpito un palo che avrebbe potuto anche dare una svolta alla partita. Ma non è con il condizionale che si vince una gara, e neanche ci si salvaLa FeralpiSalò è carica a molla e lo dimostra a tre minuti dal fischio di inizio con Miracoli. Anche se è la Pro Patria ad andarci più vicino a ridosso del primo quarto d’ora con l’immancabile appuntamento con il palo: questa volta tocca a Molinari.

Nel primo tempo, però, il ritmo degli avversari è più pressante, con Caprile proclamabile in almeno un paio di occasioni “santo subito".

Al ’27 altro fremito per i tigrotti, con Castelli, servito da Nicco, che sfodera un diagonale destinato però a uscire di un soffio. Sei minuti dopo, è  Salines – che già aveva preso le misure della porta poco prima – a sbloccare il risultato con una girata puntuale. La Pro Patria non si rassegna e minaccia ancora la porta degli avversari con Castelli all’avvio del secondo tempo.

I primi quindici minuti vedono i tigrotti più impegnati ad azzerare la distanza ma è ancora la Feralpi a segnare, con Balestrieri. Giro di sostituzioni da parte di mister Prina: il risultato però non cambia. 

Assente il presidente della Pro Patria Domenico Citarella, che – fa sapere – è rimasto a Napoli per «stato febbrile causa vaccino».

AURORA PRO PATRIA 1919 – FERALPISALO’       0 – 2     (0 – 1)

Marcatori: 33′ p.t. Salines (FER), 29′ s.t. Balestrero (FER). 

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Caprile; 5 Molinari, 13 Boffelli, 4 Saporetti; 11 Pierozzi, 25 Ferri (23′ s.t. 8 Brignoli), 16 Fietta, 10 Nicco, 3 Galli (41′ s.t. 2 Vaghi); 30 Castelli (12′ s.t. 27 Piu), 9 Parker (41′ s.t. 7 Stanzani).A disposizione: 12 Mangano, 2 Vaghi, 6 Sportelli, 7 Stanzani, 14 Bertoni, 18 Banfi, 21 Colombo, 23 Ghioldi. All. Prina.

FERALPISALO’ (3-4-1-2): 22 Gelmi; 31 Salines, 13 Legati, 6 Bacchetti, 19 Corrado (42′ s.t. 3 Brogni); 27 Hergheligiu (42′ s.t. 29 Damonte), 21 Carraro, 28 Balestrero; 7 Di Molfetta (19′ s.t. 8 Guidetti); 17 Guerra (18′ s.t. 20 Luppi), 9 Miracoli (28′ s.t. 11 Spagnoli).A disposizione: 1 Liverani, 12 Porro, 10 Corradi, 15 Saugher, 18 Cristini, 24 Verzeletti, 25 Zanini. All. Vecchi. 

ARBITRO: Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto (Santino Spina della Sezione di Palermo e Edoardo Federico Cleopazzo della Sezione di Lecce. Quarto Ufficiale Andrea Migliorini della Sezione di Verona). 

Angoli: 2 – 9.

Recupero: 2′ p.t. – 5′ s.t.Ammoniti: Saporetti, Molinari (PPA); Legati (FER).

 

Marilena Lualdi


Vuoi rimanere informato sulla Pro Patria e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 2914992
- inviare un messaggio con il testo PRO PATRIA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PRO PATRIA sempre al numero 0039 347 2914992.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore