/ Gallarate

Gallarate | 04 dicembre 2021, 15:06

Obiettivo Comune Gallarate: nuovi ruoli e critiche alla «chiusura» della maggioranza

A due mesi dalle elezioni che hanno portato Massimo Gnocchi in Consiglio comunale, l’assemblea permanente del movimento civico comunica i compiti dei componenti del gruppo. Annunciando un cambio di passo nel modo di fare opposizione: vista la «totale chiusura della maggioranza», non verranno presentati emendamenti al bilancio di previsione

Obiettivo Comune Gallarate: nuovi ruoli e critiche alla «chiusura» della maggioranza

A due mesi dalle elezioni amministrative che hanno portato il candidato sindaco Massimo Gnocchi in Consiglio comunale, nei giorni scorsi si è riunita l’assemblea permanente di Obiettivo Comune Gallarate, formata dai componenti della lista elettorale e non solo.

In una nota diffusa dal movimento civico, vengono resi noti ruoli e compiti del «gruppo in continuo allargamento», senza rinunciare a criticare la «totale chiusura della maggioranza». Per via della quale, il consigliere comunale Gnocchi non presenterà nessun emendamento al bilancio di previsione.

Durante l’assemblea sono stati definiti i delegati alle commissioni consiliari: Stefano Matta (welfare-servizi sociali), Rosanna Simonetta (scuola-cultura), Marcello Stanzione (commercio e attività produttive), Gianmarco Morazzoni (sicurezza e marketing territoriale), Alberto Pandolfi (bilancio), Angelo Pozzi (territorio). Massimo Gnocchi resta “titolare” della commissione lavori pubblici, della capigruppo e della commissione vigilanza e controllo.

Alessio Puricelli è responsabile organizzativo di Ocg, Celeste Parachini è confermata responsabile della segreteria, mentre Duilio Dall’Osto si occuperà della comunicazione e, per questo scopo, ha creato la webradio “Montediviso”, definita «una piazza libera e aperta al confronto di idee, nonché uno spazio di informazione per la città ove tutti possono partecipare e interagire».

Guardando a questi primi due mesi di attività consiliare, «Ocg, come aveva promesso, ha svolto con coerenza un lavoro di profilo meramente istituzionale». Nel comunicato si ricordano le mozioni sul referendum per l’accordo di programma sull’ospedale unico «bocciata dalla maggioranza» e sulla proposta di creazione di un parco intercomunale in zona fontanili-Montediviso.

Ma anche il question time sull’allargamento del ponte ferroviario di via Liberazione a Cajello, le cinque interrogazioni a risposta scritta «per non fare propaganda», le proposte presentante ad alcuni assessorati («inascoltate») e quelle relative alle modifiche del regolamento delle consulte rionali.

Ocg «ha attivamente partecipato al dibattito consiliare mai in forma strumentale e sempre documentando e argomentando le sue posizioni con dati e informazioni, sempre del tutto inascoltate come nel caso dell’opera per la chiusura dell’ultimo passaggio a livello».

Insomma, «Ocg sinora tutto ha fatto fuorché ostruzionismo». Ora, prosegue la nota, in vista del bilancio di previsione pluriennale, «atto di indirizzo politico fondamentale, ancora prima di aver discusso delle linee programmatiche di governo della città, in una totale e voluta assenza di confronto e ascolto, tutta Ocg ha deciso attraverso una nota già depositata dal consigliere Gnocchi che non presenterà alcun emendamento al bilancio stesso».

«Nessuna rinuncia al ruolo di minoranza – si precisa – anzi, una decisione che segna un cambio di passo per noi con una mera presa d’atto di una voluta e ingiustificata volontà di totale chiusura della maggioranza guidata dal sindaco Cassani, che appunto ci poterà a gestire il nostro ruolo in maniera un po’ diversa».

Quindi la chiosa sulla maggioranza che «se ha tutto il diritto di decidere da sé, non dimentichi che rappresenta “solo” un quarto della città e meglio avrebbe fatto o farebbe, di tanto in tanto, a non considerarsi onnisciente».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore