/ Sport

Sport | 04 dicembre 2021, 12:09

La Castellanzese al Coni: i neroverdi aderiscono al passaporto ematico

La società sposa il progetto della Fondazione Fioravante Polito e aderisce all’iniziativa del passaporto ematico finalizzata a prevenire e impedire fenomeni tragici in campo

Foto castellanzese.com

Foto castellanzese.com

La Castellanzese aderisce al passaporto ematico. Per questo, venerdì 3 ottobre la società neroverde era presente alla manifestazione legata alla XII edizione del premio “Andrea Fortunato” e alla II del premio “Fioravante Polito” tenutasi nella cornice del Salone d’Onore del Coni. A presenziare all’evento tante personalità di spicco e di assoluto rilievo del mondo del calcio: i presidenti Giovanni Malagò (Coni), Gabriele Gravina (Figc) e Mauro Balata (Lega Serie B), Federico Balzaretti, Eugenio Corini, Pino Taglialatela, Walter Sabatini e tante altre personalità.

La Castellanzese sposa il progetto della Fondazione Fioravante Polito e aderisce all’iniziativa del passaporto ematico. E l’evento era dedicato anzitutto alla prevenzione e all’importanza dei controlli medici ed ematologici continuati per gli atleti che praticano sport a livello agonistico e non: la Fondazione Fioravante Polito dal 2006 cerca di sensibilizzare l’opinione pubblica e i mass media proprio in merito a questo.

Tema fondamentale il passaporto ematico (già oggetto di proposta di legge) – intitolato a Andrea Fortunato, Flavio Falzetti, Piermario Morosini e Carmelo Imbriani – che è finalizzato a prevenire e impedire fenomeni tragici in campo, rendendo obbligatori i controlli dei valori ematici e cardiaci, con lo scopo di indagare e rilevare eventuali anomalie in modo da intervenire tempestivamente. Tale certificato d’idoneità potrà essere rilasciato ai giovani sportivi a partire dai 6 anni.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla Pro Patria e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 2914992
- inviare un messaggio con il testo PRO PATRIA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PRO PATRIA sempre al numero 0039 347 2914992.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore