/ Storie

Storie | 18 dicembre 2021, 18:19

A Sacconago eccesso di zelo nella pulizia al vecchio oratorio: via metà degli storici murales

L'allarme dato da Valerio Mariani: «Qualcuno nel rifare l'intonaco del muro ha irrimediabilmente danneggiato i vecchi e ahimé malandati murales della Fiaccola Votiva, donati dal professor Neri. Erano orgoglio e tradizione della fede sinaghina». Semicancellata anche la preghiera della Madonna

A Sacconago eccesso di zelo nella pulizia al vecchio oratorio: via metà degli storici murales

Pulizie in corso al vecchio oratorio a Sacconago e spariscono in parte gli storici murales. Una ferita per la comunità sinaghina. L'allarme è stato dato da Valerio Mariani, ex presidente del consiglio comunale di Busto: «Oggi pomeriggio mentre parcheggiavo la macchina vicino al vecchio oratorio ho avuto un colpo. Nell'apprezzare la pulizia fatta (penso dal comune) nelle aree del vecchio oratorio ho notato che il muro dei murales della Fiaccola avevano qualcosa di strano. Qualcuno nel rifare l'intonaco del muro ha irrimediabilmente danneggiato i vecchi e ahimé malandati murales della Fiaccola Votiva, orgoglio e tradizione della fede sinaghina».

Com'è successo? «Nel "tirare la linea" il muratore, che non conosceva sicuramente il valore di quei murales, ha cancellato definitivamente la parte bassa delle opere del professor Aldo Neri che nel 1981 regalò a Sacconago e alla sua comunità questa bellissima opera - spiega Mariani, mostrando anche le foto - I piedi dei giovani atleti sono scomparsi e la preghiera dedicata alla Madonna è interrotta. Avevo chiesto più volte all'amministrazione che intervenisse magari chiedendo la collaborazione del nostro Liceo Artistico. Ma purtroppo non sempre si viene ascoltati».

Il dispiacere è notevole e ne scaturisce un appello: «Spero che ora non si tardi più e si pensi concretamente ad intervenire su un patrimonio di fede, tradizione e orgoglio della nostra comunità. Chiedo all'Amministrazione di attivarsi concretamente e alle associazioni di quartiere di alzare la voce. L'orgoglio e la tradizione si difendono anche attraverso questi simboli».

Ma. Lu.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore