/ Alto Milanese

Alto Milanese | 08 gennaio 2022, 07:00

Gli “Imperfetti montanari”: omini e gufetti di legno per finanziare la ricerca

L'idea di Roberto Bombassei, artista e presidente di FC Altomilanese, finanzia la pubblicazione di un importante lavoro di ricerca sulla fibrosi cistica condotto dal “Comitato scientifico della Pediatria di montagna”. Collabora Mauro Corona

Roberto Bombassei, fondatore e presidente di FC Altomilanese

Roberto Bombassei, fondatore e presidente di FC Altomilanese

L'artista, scrittore e fondatore di “FC Altomilanese”, Roberto Bombassei, presenta gli Imperfetti montanari. Legnanese, classe 1976, è un’illusionista e artista italiano. Conferenziere, creativo e scrittore.

Nel 2012, la nascita della secondogenita Francesca, affetta da fibrosi cistica. E cambia tutto. Roberto Bombassei e sua moglie Annalisa si chiedono “cosa possono fare per la ricerca”. Così nasce tutto. Da dieci anni a questa parte, ogni anno, l'artista legnanese propone “magie per la ricerca”. Poi, nel 2020, fondano il gruppo “FC Altomilanese”, che collabora attivamente con la Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica. Proprio la campagna “Imperfetti montanari” andrà a finanziare la pubblicazione di un importante lavoro di ricerca (“Asma e montagna”) del Comitato scientifico della Pediatria di montagna.

Racconta il presidente Roberto Bombassei: «A ottobre 2021 ho presentato a Brentonico, durante il primo convegno della pediatria di montagna, l'idea di costituire il gruppo di supporto denominato “Gli amici della pediatria di montagna”, dove poter confluire tutti i sostenitori e gli amanti del luogo più sano della terra. L'obiettivo: raccogliere fondi per finanziare tutti i lavori di ricerca che saranno presentati nel corso dei prossimi mesi. Il primo è già terminato: l'argomento di studio è il rapporto tra la montagna e l'asma. Ora andrà in pubblicazione su una importante rivista scientifica».

Come finanziarla? L'artista legnanese ci ha messo del suo ed ha partorito un'idea tanto semplice quanto perfetta all'occorrenza: «Ho pensato a qualcosa che potesse finanziare la pubblicazione. E, tra passione tradizione e solidarietà, è nata l'idea degli Imperfetti montanari: piccoli uomini di montagna intagliati nel legno, imperfetti ma allo stesso tempo belli da collezionare. Ognuno diverso dall'altro, perciò unici. Il loro acquisto contribuirà a rendere disponibile il lavoro di ricerca che sicuramente porterà nel prossimo futuro ad un ulteriore progresso nella ricerca». Non solo omini di legno, ma anche “gufetti” preparati personalmente dal caro amico di “FC Altomilanese”, l'alpinista, scrittore e scultore ligneo Mauro Corona.

Sulla pagina Facebook del gruppo, le modalità per partecipare all'iniziativa.

Raffaele Specchia

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore