/ Cronaca

Cronaca | 08 gennaio 2022, 08:53

Presta Ford sotto sequestro alla sorella, lui la va a prendere con un'auto senza assicurazione. Risultato: via la patente e 2 auto sequestrate

Incredibile episodio e pomeriggio da dimenticare per i due fratelli che si ritrovano anche con diverse multe salate da pagare

Presta Ford sotto sequestro alla sorella, lui la va a prendere con un'auto senza assicurazione. Risultato: via la patente e 2 auto sequestrate

La sorella si è ritrovata appiedata perché la polizia locale le ha sequestrato l’auto ma quando il fratello, proprietario dell’auto, è andato a prenderla si è messo nei guai anche lui perché la vettura su cui è arrivato era priva di assicurazione.

Davvero un pomeriggio da dimenticare per i due fratelli che si trovano con due auto sequestrate, diverse multe salate da pagare e la patente della sorella sospesa.

E’ quanto accaduto giovedì pomeriggio a Saronno davanti allo scalo ferroviario di piazza Cadorna. Qui i vigili hanno fermato una Ford Fiesta guidata da una 44enne che risultava sotto sequestro perché già fermata in quanto priva di assicurazione. I vigili hanno provveduto ad eseguire tutte le procedure per sequestrare la vettura che però non è stata affidata al proprietario (il fratello della 44enne) ma ad un custode nominato dalla Prefettura.

Così la donna, rimasta a piedi, ha chiamato il fratello proprietario dell’auto chiedendogli di andarla a prendere. Lui, 38enne residente a Bresso, è arrivato a bordo di un’Opel Mokka. Il passaggio sotto i varchi ha segnalato alla polizia locale che la vettura era senza assicurazione da settembre e così è scattato il sequestro anche di questa vettura.

Un’amara sorpresa per il 38enne che in meno di un’ora si è trovato senza due auto e con diverse sanzioni da pagare. Conseguenze anche per la sorella che guidando una vettura sotto sequestro e senza assicurazione si è ritrovata con la patente sospesa.

Sara Giudici da IlSaronno.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore