/ Cronaca

Cronaca | 13 gennaio 2022, 08:06

No vax al pronto soccorso con il Covid insulta medici e infermieri

Movimentato episodio l'altro giorno a Saronno: trovato positivo, l'uomo se l'è presa con i presenti rifiutando ulteriore assistenza

No vax al pronto soccorso con il Covid insulta medici e infermieri

Movimentato episodio l’altro giorno al pronto soccorso dell’ospedale di piazza Borella a Saronno, dove si è presentato un no vax con sintomi che lasciavano pochi dubbi: il test ha confermato che l'uomo era positivo al Coronavirus.

E di fronte alla diagnosi – ed alle attenzioni del personale medico, che si era subito attivati per prestargli le cure del caso – il paziente ha iniziato ad insultare chiunque gli capitasse a tiro, tanto che sono accorsi addetti anche da altri reparti, per sincerarsi di quel che stava accadendo e per riportarle la calma.

Il tutto di fronte agli altri cittadini presenti in pronto soccorso per essere medicati o visitati, letteralmente esterrefatti del comportamento dell’uomo.

E lui, il no vax, anziché farsi ricoverare, se n’è andato ancora insultando e gridando. Quanto meno non è apparso in gravi condizioni ed è stato “confinato” al proprio domicilio in quarantena, sperando che la malattia non si aggravi. Chi non è vaccinato, viene ormai da mesi sottolineato dalle autorità sanitarie, è particolarmente esposto agli effetti del Covid ed in questi cosi il costante monitoraggio medico è ancora più indispensabile.

da ilSaronno.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore