/ Gallarate

Gallarate | 18 gennaio 2022, 18:02

A Lonate Pozzolo la Giöbia brucia

Nella tensostruttura di viale Po verrà organizzata la tradizionale cena con ricco menù. Appuntamento il 27 gennaio alle 20, nel rispetto delle normative e salvo ulteriori restrizioni

Immagine d'archivio di un rogo della Giöbia

Immagine d'archivio di un rogo della Giöbia

Se Busto Arsizio rinuncia alla Giöbia in grande stile (LEGGI QUI), Lonate Pozzolo ci prova. La tensostruttura di viale Po è molto spaziosa: qui si può organizzare la cena con il dovuto distanziamento, poi si potrebbe aprire una parte della tenda e consentire ai partecipanti di assistere al rogo del fantoccio. Così la Pro Loco di Lonate, pur nel rispetto delle normative, quest’anno ripropone il tradizionale falò. O almeno ci prova.

«Salvo ulteriori restrizioni, la cena si farà – spiega il presidente della Pro Loco Alessandro Iannello – e sul fatto di bruciare la Giöbia senza creare assembramenti ci stiamo lavorando. Ieri abbiamo avanzato alcune ipotesi: una è quella di aprire una parte della tensostruttura senza che la gente già seduta, distanziata e disposta adeguatamente per la cena esca oppure l’altra possibilità è quella di effettuare un rogo simbolico come l’anno scorso, che però è una sorpresa».

Dunque niente timori, a Lonate la voglia di ripartire è tanta e l’appuntamento è fissato per il 27 gennaio alle 20, appunto alla tensostruttura di viale Po. Green pass alla mano, è possibile partecipare alla cena: piccolo antipasto, risotto con luganiga, salamin cui fasuritt, tris di formaggi, frutta e dolce. Il tutto a 15 euro, incluse le bevande. Le prenotazioni vanno inoltrate entro lunedì 24 gennaio al 347.8242424 o alla mail prolocolonatepozzolo@gmail.com.

Nel caso di ulteriori restrizioni imposte dalle normative, verrà garantita la consegna a domicilio del menù, ad esclusione del risotto.

Laura Vignati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore