/ Sport

Sport | 22 gennaio 2022, 12:19

Torna in campo oggi la Pallamano Cassano

Dopo la sosta, questo pomeriggio le squadre tornano a giocare. La preparazione delle ragazze è stata resa complicata dal Covid. Nessuna positività, invece, tra i giocatori della maschile, ma l’allenatore è stato costretto a fare “smart-coaching”

Torna in campo oggi la Pallamano Cassano

Dopo la sosta, questo pomeriggio finalmente tornano a giocare la squadra femminile e quella maschile della Pallamano Cassano. I ragazzi saranno impegnati nella prima giornata di ritorno, mentre la femminile, che ha saltato la prima a causa delle positività, scenderà in campo per giocare la seconda.

Non un ritorno facile: la squadra femminile ha riscontrato le prime positività al Covid nel periodo delle feste, durante il quale solitamente si tiene la preparazione atletica per riuscire a svolgere la fase di ritorno al meglio. Fortunatamente, le ragazze di Cassano hanno vissuto la positività da asintomatiche o con sintomi lievi, ma non sono riuscite a scendere in campo contro la Casalgrande Padana, avendo quattro positività nel gruppo (da regolamento è previsto il rinvio con tre casi Covid).

Oggi affronteranno l’Alì Best Espresso Mestrino, contro cui giocheranno di nuovo in Coppa Italia il 5 febbraio. Infatti, il Cassano Magnago Femminile, essendo riuscito ad accaparrarsi il sesto posto in classifica, con 12 punti all’attivo, potrà disputare questa competizione.

«L’obiettivo è la salvezza, ma possiamo provare a giocarci i playoff, a cui accederanno le prime quattro squadre», afferma il vicepresidente Luca Basile. Sulla situazione Covid: «Dal punto di vista sportivo non puoi allenarti per una settimana e il virus ti lascia delle conseguenze, le ex positive fanno fatica ad allenarsi. Ma lo sport va così, le altre squadre sono messe come noi, quindi si lotta alla pari. Gli effetti negativi dell’aver saltato la fase di preparazione atletica si vedranno tra fine febbraio e inizio marzo».

Diversa la situazione per la squadra maschile che riprenderà oggi il campionato (lo scorso weekend si sono giocate le qualificazioni ai mondiali) e scenderà in campo contro il Raimond Sassari. La posizione in classifica non è delle migliori (decima), mentre la squadra avversaria è seconda.

«Con la squadra maschile puntiamo alla salvezza – spiega Basile – magari guadagnando qualche punto ed evitando i playout». La situazione Covid per i ragazzi è diversa: «Non ci sono stati casi di positività, ma il coach è stato colpito dal virus, quindi ci siamo dovuti riorganizzare anche qui: lui fa tutto da casa, fa “smart-coaching”».

Michela Scandroglio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore