/ Altri sport

Altri sport | 25 gennaio 2022, 15:45

La “Cinque Mulini” di San Vittore Olona nel segno della tradizione

Appuntamento domenica 30 gennaio. Un “parterre de rois” degno della migliore tradizione della corsa campestre più celebre del territorio. A Palazzo Lombardia la presentazione

La “Cinque Mulini” di San Vittore Olona nel segno della tradizione

Presentata a Palazzo Lombardia la 90esima edizione della 'Cinque Mulini', manifestazione internazionale di corsa campestre in programma a San Vittore Olona il 30 gennaio, patrocinata da Regione Lombardia. «Quest'appuntamento, diventato nel tempo uno dei più prestigiosi del calendario mondiale, si preannuncia quest'anno particolarmente elettrizzante», ha sottolineato Antonio Rossi, sottosegretario regionale con delega a Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi.

NEL SEGNO DELLA TRADIZIONE

«Il prossimo weekend - ha proseguito il pluricampione olimpico - si celebrerà un evento storico, nobilitato dal livello degli atleti iscritti. Un 'parterre de rois' degno della migliore tradizione di questa gara che ha visto correre nel fango, sotto la pioggia, tra i fiocchi di neve campioni internazionali di livello eccelso come Sebastian Coe o i nostri Cova e Panetta». Con Antonio Rossi, presenti alla conferenza stampa tra gli altri anche Daniela Rossi, sindaco di San Vittore Olona, Grazia Maria Vanni, vicepresidente Fidal, Marco Riva presidente regionale del Coni e Giuseppe Gallo, presidente dell'Unione sportiva San Vittore Olona.

UN VOLÀNO PER IL TERRITORIO

«La corsa campestre - ha, quindi, ricordato a margine Antonio Rossi - ha in Lombardia una delle sue terre d'elezione. Novant'anni di sudore e imprese sportive a tratti epiche hanno trasformato la 'Cinque Mulini' in un evento capace di attirare concorrenti e appassionati da tutto il mondo. Nel tempo, questa manifestazione è diventata un volàno per l'economia del territorio e uno dei simboli stessi di San Vittore Olona. Un vero patrimonio sportivo e culturale per la città e per tutta la Lombardia, nato il 22 gennaio del 1933 dal sogno e dalla passione di Giovanni Malerba, cresciuto sino ai livelli di oggi grazie al costante impegno delle donne e degli uomini dell'Unione Sportiva 1906 San Vittore Olona».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore