Economia - 25 gennaio 2022, 07:00

Escort e prezzi: le città più care e quelle più economiche d'Italia

Quali sono i prezzi praticati dalle escort nelle diverse città italiane? Rispondere a questa domanda è molto interessante dal momento che, a questo riguardo, si registrano delle differenze molto significative sul territorio nazionale.

Escort e prezzi: le città più care e quelle più economiche d'Italia

Quali sono i prezzi praticati dalle escort nelle diverse città italiane? Rispondere a questa domanda è molto interessante dal momento che, a questo riguardo, si registrano delle differenze molto significative sul territorio nazionale.

Su tale tematica EA Insights, Osservatorio sulla prostituzione online del portale Escort Advisor, ha pubblicato una vera e propria graduatoria, strutturata sulle tariffe proposte dalle escort all’interno del proprio sito e relative al triennio compreso tra il 2019 e il 2021.

La ricerca, consultabile integralmente a questo link, ha fatto emergere delle cose molto interessanti, rispondiamo dunque alle domande che tutti si staranno ponendo: qual è la città più cara d’Italia se ci si vuol rivolgere ad una escort, e quale la più economica?

Roma e Milano le città più care

Le città dove le escort praticano prezzi più alti sono, secondo EA Insights, Roma e Milano, ovvero le metropoli più popolose d’Italia.

Il primo posto di questa speciale classifica è dunque condiviso con un pari merito: sia nella Capitale che nel capoluogo lombardo, infatti, i servizi delle escort hanno un prezzo medio di 100 euro.

Se ci si chiede quale sia la più cara, tuttavia, tra le due avrebbe senso indicare primariamente Roma: come rileva EA Insights, infatti, nella Capitale il reddito pro capite è di 24.557,44 euro, mentre a Milano esso ammonta a 28.754,7 euro, quindi la disponibilità economica media del cliente di una escort è molto più alta.

Quanto detto, ovviamente, non significa che tutte le escort che lavorano a Roma o a Milano pratichino prezzi che rientrano tra i più alti d’Italia, anzi, come si può notare in portali specializzati come www.torinoerotica.com, in una grande città come Milano l’offerta è davvero enorme, quindi non è di certo improbabile riuscire ad individuare delle escort che propongono prezzi più economici.

Rieti e Potenza le città più economiche

Osserviamo ora il lato opposto della classifica, quello che indica dunque le province dove i prezzi delle escort sono più bassi in assoluto: anche in questo caso vi è un pari merito, condiviso dalle città di Rieti e di Potenza.

Nella città laziale e in quella lucana il prezzo medio del servizio di una escort è risultato essere pari a 53 euro, ovvero quasi la metà dei prezzi praticati nelle città più care.

Anche in questo caso è opportuno effettuare un raffronto con i redditi pro capite, in entrambi i casi ben lontani da quelli di Roma e Milano: a Rieti essi ammontano a 19.024,99 euro annui, a Rieti 16.513,74, quindi considerando quest’aspetto la palma di città più economica per i clienti delle escort spetta senz’altro a Rieti.

Non sempre i prezzi sono correlati ai redditi pro capite

Di regola, dunque, i prezzi delle escort crescono in maniera direttamente proporzionale ai redditi pro capite, ma questa non è una regola ferrea, anzi osservando il grafico proposto da EA Insights si possono notare diverse città “anomale”, da questo punto di vista.

Ad Agrigento, ad esempio, sebbene i redditi pro capite siano tra i più bassi d’Italia, ovvero 14.699,58 euro annui, i prezzi delle escort sono molto alti ed ammontano ad una media di 95 euro; la città di Lodi invece, pur godendo di un certo benessere economico (i suoi redditi pro capite sono 23.072,06 euro), è tutt’altro che cara per quel che riguarda le escort, dal momento che i servizi di queste professioniste costano mediamente 70 euro.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU