Politica - 25 gennaio 2022, 20:23

Quirinale, anche la seconda votazione va in bianco. Aumentano i voti "di bandiera" per Bossi e Giorgetti

Trattative aperte tra i partiti ma anche la fumata del secondo scrutinio è nera con 527 schede bianche: preferenze in crescita per il ministro dello Sviluppo Economico che ne prende 8 e per il Senatur che ottiene 12 voti. Alla ministra legnanese Cartabia 8 schede, una meno di ieri.

Quirinale, anche la seconda votazione va in bianco. Aumentano i voti "di bandiera" per Bossi e Giorgetti

Un'altra fumata nera anche al secondo scrutinio per l'elezione del Presidente della Repubblica che si è svolta nel pomeriggio di oggi, 25 gennaio. 

Solita sfilza di schede bianche, ben 527 con 38 nulle, di nomi di peones o anche del mondo dello spettacolo, della canzone o di sconosciuti; a votare sono stati 976 grandi elettori su 1009. 

Il più votato è stato anche oggi il giurista Paolo Maddalena, indicato dagli ex grillini, seguito da Sergio Mattarella.

Anche nel secondo scrutinio, voti "di bandiera" sono andati anche ad esponenti varesini: in crescita quelli per il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, che dai 2 del primo scrutinio è passato a 8 e per Umberto Bossi, che ha raddoppiato da 6 a 12; per la ministra legnanese Cartabia 8 preferenze, una in meno di ieri. 

Non avendo nessun candidato raggiunto il quorum di due terzi, il presidente della Camera Roberto Fico ha convocato per domani, 26 gennaio, un altro scrutinio, l'ultima che prevede la maggioranza dei due terzi, che inizierà alle ore 11. 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU