Volley - 09 aprile 2022, 21:18

Una reazione di orgoglio che fa esplodere il PalaBorsani, poi le Cocche si devono arrendere: è finito il campionato

Passa la Cda Talmassons, corsara al Palaborsani: la Futura Volley Giovani cade con 1-3. I commenti

foto Giovanni Pini

foto Giovanni Pini

Si chiude ai quarti di finale l’avventura della Futura Volley Giovani Busto Arsizio in questo 2021/22: nella seconda sfida della serie la Cda Talmassons è corsara al PalaBorsani e chiude i giochi con un 1-3 che mettono la parola fine sul campionato biancorosso.

L’avvio di gara non ha cambiato il canovaccio già visto domenica scorsa, con le ospiti abili a portarsi su uno 0-1 fulmineo grazie alla concretezza offensiva determinante anche nel finale della seconda frazione, in cui la Cda ha messo il turno (da 15-16 a 21-25). In una situazione decisamente difficile e dopo un avvio 3-8 nel terzo set, le Cocche hanno avuto la clamorosa reazione d’orgoglio che ha fatto esplodere il palazzetto di casa: il parziale chiuso sul 25-16 non è però bastato a rinvigorire le speranze di rimonta, spente già nella prima fase del quarto sui troppi errori offensivi delle biancorosse.

L’ace di Cogliandro manda così in archivio la stagione 2021/22, la prima della Futura ai playoff di Serie A2: per le Cocche è Bici la miglior marcatrice (16), a due sole lunghezze dalla top scorer del match Obossa (18).

PRIMO SET: la Futura approccia la gara schierando Bici opposta a Demichelis, Lualdi e Sartori al centro, Angelina e Biganzoli in posto 4 più Garzonio libero; Talmassons risponde con le diagonali Nicolini-Obossa, Bovo-Cogliandro, Silva Conceicao-Grigolo e Ponte libero. Le ospiti partono forte con Grigolo (0-2), risponde immediatamente Lualdi a muro (2-2); la fase iniziale prosegue in equilibrio fino alla palla attaccata out da Angelina (5-7), Obossa affonda in rete per l’8 pari ma poi chiude il diagonale dell’8-10 dopo una lunga azione. La Cda scappa con Grigolo e Lucchini decide di fermare il gioco (8-12); l’uscita dalla sosta non cambia l’inerzia della gara e la Futura subisce il turno al servizio di Nicolini (8-14), le attaccanti biancorosse tentano di forzare ma incappano in errori che aumentano il distacco (10-17). Il muro ospite colpisce ancora per il 12-20 che porta alla seconda sosta bustocca; Angelina e Biganzoli tentano di mantenere le padrone di casa a galla ma la frazione non subisce scossoni fino al 15-25 firmato dal muro di Silva Conceicao.

SECONDO SET: Bici trova dalla seconda linea il primo vantaggio bustocco nella gara (2-1), Angelina la imita passando tra le mani del muro per il +2 (4-2); Obossa ribalta il punteggio in lob (4-5), Bici ripaga con la stessa moneta per il 6-5. Sartori affonda di potenza e mantiene la Futura avanti (8-7), ma le padrone di casa scontano i troppi errori al servizio; ne approfitta Grigolo con il mani-out del 9-10, fino al pari della solita Bici (11-11). Il murone di Angelina su Obossa mantiene il punteggio in equilibrio (13-13), Busto mette la freccia su una chiusura a rete di Demichelis pulitissima ma molto contestata dalle ospiti (15-14); Silva Conceicao ribalta nuovamente in diagonale (15-16). Sormani entra al servizio e contribuisce al rally del 17-16 chiuso da Sartori, ma Talmassons non ci sta e trova il +2 con Bovo (18-20); le padrone di casa mollano nel finale e vengono punite nuovamente da Bovo (19-23), gli ingressi di Badini e Bassi tentano di restituire freschezza alle biancorosse ma il mani-out di Obossa chiude le velleità (21-25).

TERZO SET: Bassi resta in campo per Biganzoli ma l’inizio non è dei migliori (0-3); le biancorosse faticano a uscire dalla morsa del muro ospite e Cogliandro ne approfitta (2-6), è poi Obossa ad allungare dai 9 metri fino al timeout chiamato da Lucchini (3-8). Busto tenta di rimanere in gara con le unghie (Bici, 6-10) e finalmente trova il break sulla fast di Lualdi (8-11); è proprio la capitana a firmare l’ace del 10-12, Barbieri è costretto a fermare il gioco sul successivo affondo di Angelina che fa esplodere il PalaBorsani (11-12). Sartori mura due volte l’attacco avversario e le biancorosse mettono la freccia (14-12), è poi Bici a piazzare il lungolinea del 16-13; Bassi mura Obossa e il palazzetto continua ad essere una bolgia (18-14), sul 19-15 Biganzoli sostituisce Angelina per il giro in seconda linea. E’ poi il turno di Landucci, che sostituisce Sartori al servizio; Obossa fallisce un nuovo diagonale per il +5 Futura (21-16), Bici invece non perdona dai nove metri (23-16) e chiude il set con un altro ace (25-16).

QUARTO SET: la partenza lanciata di Talmassons (1-3) è eliminata dalla palla messa a terra da Demichelis sul secondo tocco (3-3); sono ancora le ospiti a scattare però in avanti con il diagonale di Silva Conceicao (4-7) a cui fa seguito il muro di Obossa per il 5-9 (timeout Futura). Cogliandro mette a segno la slash del 6-11 e Lucchini corre ai ripari inserendo Biganzoli per Angelina; l’offensiva ospite non si arresta e la seconda sosta bustocca arriva su un pesante 8-15, a seguito dell’errore offensivo di Bici. Busto trova una reazione con Sartori e Bici (11-16), tutto si interrompe sull’affondo dell’opposto biancorosso palesemente in campo ma chiamato fuori (12-18); sul 15-19 Badini entra al servizio per Sartori, le ospiti continuano a macinare gioco e l’errore di Bassi vale il 16-22. Il block-out di Grigolo conduce al match point (17-24), l’ace di Cogliandro chiude partita e serie (17-25).

LE INTERVISTE

Leonardo Barbieri (coach Talmassons): «È stata una bella partita, ci siamo presi una bella soddisfazione; Busto è stata molto solida a muro e questo ha fatto sì che rispetto all’andata sia stato un match molto equilibrato. Abbiamo saputo aspettare i momenti decisivi e si è visto quanto siamo squadra anche nei momenti di difficoltà».

Cecilia Nicolini (palleggiatrice Talmassons): «Abbiamo fatto due partite quasi perfette, è stato emozionante giocare contro la mia ex squadra; ora il nostro percorso prosegue con squadre sempre più forti, speriamo di continuare su questa strada».

Matteo Lucchini (coach Busto Arsizio): «Devo guardare il bicchiere mezzo pieno dicendo che abbiamo fatto il miglior risultato da quando siamo in A2, questo è un fatto che va considerato; siamo però arrivati molto tirati a questi match fondamentali, avevamo situazioni fisiche da nascondere e alla lunga non ha funzionato. Dico brava a Talmassons che è una squadra fenomenale; ora sfrutto un paio di giorni di riposo per poi discutere con le società dei piani futuri».

Giuditta Lualdi (centrale Busto Arsizio): «Purtroppo è stata una stagione durissima che abbiamo faticato a inquadrare da subito, oggi non siamo riuscite a raggiungere l’obiettivo che volevamo. Il terzo set, un po’ per orgoglio e un po’ per rabbia, abbiamo provato a dimostrare ciò che siamo singolarmente; purtroppo non abbiamo dimostrato che insieme avremo potuto dare un valore aggiunto».

Futura Volley Giovani – Cda Talmassons 1-3 (15-25, 21-25, 25-16, 17-25)

Futura Volley Giovani: Bici 16, Bassi 2, Angelina 13, Badini, Morandi, Lualdi 8, Demichelis 4, Sartori 10, Landucci, Biganzoli 4, Sormani, Casillo ne, Garzonio (L). All. Lucchini. Battuta: errate 12, ace 4. Ricezione: 47% positiva, 28% perfetta, errori 3. Attacco: 32% positività, errori 15, murati 10. Muri: 9.

Cda Talmassons: Bovo 11, Panucci, Dalla Rosa, Silva Conceicao 8, Marchi ne, Maggipinto, Cantamessa ne, Obossa 18, Grigolo 10, Cogliandro 9, Pagotto ne, Ponte (L), Nicolini 2. All. Barbieri. Battuta: errate 10, ace 3. Ricezione: 46% positiva, 19% perfetta, errori 4. Attacco: 42% positività, errori 10, murati 9. Muri: 10.

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU