Volley - 13 aprile 2022, 23:08

Le farfalle devono chiudere la stagione. Ma il pubblico di Busto vince tutto

La Unet e-work Busto Arsizio cade in casa con la Savino del Bene Scandicci ai quarti dei playoff. Applausi agli Amici delle Farfalle con i loro cori: hanno premiato Camilla Mingardi come giocatrice più amata dal pubblico bustocco

Foto Gabriele Alemani

Foto Gabriele Alemani

Finisce questa sera la stagione 2021/22 della Unet e-work Busto Arsizio che cede per 3-0 alla Savino del Bene Scandicci anche in Gara 2 dei quarti dei play-off scudetto. Davanti agli oltre 2mila spettatori della e-work arena la squadra di Massimo Barbolini si è imposta nettamente, come si intuisce leggendo i parziali dei set, stando sempre avanti nel punteggio e non permettendo mai alle farfalle di entrare in partita.

Trascinata da Antropova (25 punti a referto, 6 muri, MVP) e Pietrini (14), la squadra toscana ha dunque meritatamente passato il turno, mentre per la Uyba la serata è stata abbastanza opaca: coach Marco Musso, partito con Mayer al palleggio e Bosetti in posto 4, ha provato a correggere da metà del secondo parziale, inserendo Monza in regia e Ungureanu in banda, ma il risultato non è cambiato. Per la Uyba Gray la migliore realizzatrice con 10 punti, mentre al termine del match gli Amici delle Farfalle (impagabili con i loro cori prima durante e dopo la gara) hanno premiato Camilla Mingardi come giocatrice più amata dal pubblico bustocco.

I commenti

Marco Musso: «È difficile commentare a caldo questa stagione: sicuramente ci sono stati tanti alti e bassi, abbiamo vissuto grandi emozioni (la Coppa Italia), ma anche grande delusioni (la Coppa Cev). Non so come collocare questi play-off: chiaramente adesso prevale la delusione, ma devo dire anche che Scandicci si è presentata in una gran forma fisica e mentale. Commentando il percorso in campionato devo registrare dei momenti importanti, soprattutto nel girone di andata in cui abbiamo combattuto alla pari con tutte le squadre top. Abbiamo avuto anche un po' di sfortuna, arrivando in tutti i momenti topici senza il roster al completo e questo non ha aiutato. Potevamo fare di più forse, ma non potevamo chiedere di più alle nostre energie e alle nostre risorse. Ringrazio lo staff che mi ha sostenuto ogni giorno in palestra e la società che mi ha dato continuità. Iniziamo subito a pensare alla prossima stagione». 

In pillole:

Musso parte con Mayer - Mingardi, Olivotto - Stevanovic, Gray - Bosetti, Zannoni libero, Barbolini risponde con Malinov - Antropova, Alberti - Lubian, Pietrini - Natalia, Castillo libero.Nel primo set l'avvio è equilibrato (3-3), poi Natalia prova subito la fuga (3-5, 4-6 e muro del 4-7); Alberti, sempre a muro, mette a segno il 4-8, poi Gray in pipe trova cambiopalla (5-8). Pietrini riallunga (5-10), Alberti è scaltra sottorete per il 6-12 e Musso ferma il gioco. Pietrini attacca di forza il +7 toscano (7-14), Antropova da posto 2 firma l'8-15.

La Uyba prova Ungureanu (dentro per Bosetti), ma c'è solo Scandicci in campo (9-17 Pietrini); la Savino del Bene dilaga (12-21 ace Malinov) e chiude in fretta (14-25). A tabellino: Antropova, Alberti e Natalia 5 a testa Secondo set: Musso conferma in campo Ungureanu in posto 4 e Gray in pipe prova a dare la scossa (3-1); Mingardi trova il mani-out del 4-1 e attacca di forza il 5-2, mentre Natalia attacca largo il 6-2. Antropova non ci sta e riporta presto vicine le ospiti (6-5), Malinov pareggia a muro (6-6). Pietrini supera (8-9), Alberti mura l'8-10. Musso inserisce Monza per Mayer, ma la rice biancorossa propizia il punto di Antropova che induce la panchina bustocca al time-out (8-12).

Mingardi trova cambiopalla (9-12), Gray affonda il 10-12, il servizio di Monza porta all'errore ospite e al conseguente time-out di Barbolini (11-12). Antropova non ci sta (12-15, 13-16) e Musso ferma il gioco, poi la UYBA lotta e con Stevanovic tiene accesa la speranza (16-18). Natalia trova cambiopalla (16-19) e Antropova di potenza affonda il 16-20, Gray (doppietta) non vuole mollare (18-20). Antropova spegne ogni speranza (muro del 18-22), Pietrini allunga (attacco e muro del 18-24), Antropova di nuovo mura il 18-25.A tabellino: Gray 7, Mingardi 5, Antropova 12Terzo set: Musso si affida ancora a Monza in regia e Ungureanu in banda, ma la squadra è spenta e Scandicci fugge subito (2-6 errore Gray, time-out Musso).

Antropova fa 4-9 e la Uyba prova per qualche minuto Bosetti per Gray ma la solfa non cambia. La russa di Scandicci colpisce da ogni posizione (5-11, 7-13), Natalia è sempre efficace da posto 4 (10-15); Antropova mura impetuosamente l'11-17 e il 13-19 chiudendo definitivamente i giochi. Finisce velocemente 15-25 (Pietrini).

Unet e-work Busto Arsizio - Savino del Bene Scandicci 0-3 (14-25, 18-25, 15-25)

Unet e-work Busto Arsizio: Battista, Olivotto 5, Mayer, Bressan ne, Colombo ne, Gray 10, Mingardi 9, Zannoni (L), Stevanovic 3, Bosetti, Herrera Blanco ne, Ungureanu 2. All. Musso, 2° Gaviraghi. Battute errate: 4, vincenti 0, muri: 1.

Savino del Bene Scandicci: Angeloni ne, Alberti 8, Silva Correa ne, Malinov 3, Napodano ne, Pietrini 14, Merlo ne, Lubian 7, Natalia 9, Lippman ne, Antropova 25, Camera ne, Sorokaite ne, Castillo (L). All. Barbolini, 2° Kantor. Battute errate: 11, vincenti 3, muri: 13.

Arbitri: Piana - Vagni

Spettatori: 2062

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU