Ieri... oggi, è già domani | 08 maggio 2022, 06:00

"… che mondu ….che mondu…." … lo scrivo una volta sola "che mondo"…

Quando il mio grandioso amico "invoca" qualcuno o qualcosa, si tratta di qualcosa di grave

"… che mondu ….che mondu…." … lo scrivo una volta sola "che mondo"…

"Che mondu …che mondu" (l'ho già indicata nel titolo, la "traduzione") … anche perché è facile, l'invocazione di Giusepèn. Quando il mio grandioso amico "invoca" qualcuno o qualcosa, si tratta di qualcosa di grave. E stavolta voglio subito chiedergli subito con chi ce l'ha e, Giuseppino, snocciola davvero fatti gravi, a cominciare dalla guerra che, per lui è non solo incresciosa, ma che non ha ragione d'essere in pieno 2022 …. quindi, andiamo con ordine.

Ogni "attimo" della "guerra di Putin" (la chiamano così; quindi, la  Russia in quanto tale, non c'entra). E, Giusepèn parte sempre da un dato di fatto, per non lasciare equivoci. "Candu du i risian, tuci e du gan tortu …. nisogn al ga tuci i rason e nisogn al ga tuci i torti" (quando due litigano, entrambi sbagliano. Nessuno ha tutte le ragioni e nessuno possiede tutti i torti). Sino a qui, risposta saggia e verità sacrosanta. Stimolo Giusepèn con un "e allora?" e lui, sorretto pacificamente da una pia convinzione, dice: "basta eghi non eguismi e voia da meti suta i oltar" (basta non avere egoismi e voglia di mettere sotto gli altri), quindi propende nel dire che la "guerra di invasione" non è lecita e che, per invadere un Paese, non ci devono essere scopi di annessione. "e poeu?" (e poi?). "A Ucraina l'e non dàa NATU e la 'nda dentar non dàa NATU, se da non la fò teme Cuba ca l'ea lì cunt'i missil suta'l cu dàa Merica" Qui Giuseppino evoca l'evento delle "crisi di Cuba - JFK-Krusciov del 1963" che si concluse con la famosa "telefonata di Papa Giovanni XXIII° a entrambi che scongiurò la Terza Guerra Mondiale. Traduzione della frase di Giusepèn "l'Ucraina non deve entrare nella NATO per non agire come Cuba che aveva i missili della Russia a poca distanza dalla Florida e costituiva un grosso pericolo per l'America". L'espressione di Giuseppino è maggiormente colorita, ma rende bene l'idea.  Quindi, come si fece allora, si potrebbe pure trovare la soluzione del problema, attraverso l'intervento di Papa Francesco, con Putin e Zeleschi, affinchè si addivenga ad un accordo che soddisfi i contendenti. Ve l'immaginate l'Ucraina nella NATO che prima o poi viene indotta a installare missili puntati sulla Russia?.....meglio vivere in pace!

Giuseppino si infervora pensando ad altre "guerre" nel Mondo ….  se ne possono elencare almeno sette, ma sembra che il "mondo" sia solo interessato a quella di Putin che vuole "giocare a fare lo Zar" invece di pensare a una Russia maggiormente Democratica e non alla URSS di stampo assolutista. Giusepèn elenca tanti "mali del mondo" a cui "fare la guerra" …. l'Africa, ad esempio, con 4 bambini su 10 che muoiono alla nascita, a 3 su 5 bambini che non arrivano ai 10 anni, ai bambini soldato, agli sfruttati, ai bambini vittime dei trapianti d'organo, dei soprusi sessuali, della fame che coinvolge intere popolazioni. Ci aggiunge poi, Giusepèn, altri "mali moderni": il vizio della droga, i guadagni con la droga, le Corruzioni, le Evasioni Fiscali e …. dico a Giusepèn di fermarsi qui. Di "mali moderni" ce ne sono tanti ancora, ma è meglio combatterli, non solo elencarli. E lui, Giusepèn scuotendo la testa commenta con un "che mondu … che mondu" (che mondo) e, ripetuto due volte, per un Bustocco "nativo e lavativo" come Giusepèn, il detto suona a condanna totale di come la Comunità pensa più a distruggere e meno al creare quantomeno il "sufficiente" al Benessere! Per tutti!

Gianluigi Marcora

Leggi tutte le notizie di IERI... OGGI, È GIÀ DOMANI ›
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore