/ Sport

Sport | 13 maggio 2022, 09:48

Campionati regionali di karate: quattro medaglie per il Bu Do Kan

La società di Busto Arsizio brilla alla prova che qualifica per gli Assoluti di Casale Monferrato (4-5 giugno)

Campionati regionali di karate: quattro medaglie per il Bu Do Kan

Ai Campionati Regionali di karate appena svoltisi a Misano Gera D’Adda (Bergamo) il Bu Do Kan ha ottenuto notevoli successi. Un buon numero di atleti – tra i quali molti giovani e alcuni esordienti – è riuscito a salire sul podio nelle diverse specialità del kata e del kumite individuale e a squadre.

Dato l’elevatissimo numero di partecipanti, il Campionato Regionale Lombardo, come di tradizione, si è svolto il due sessioni: il 7 maggio le prove di kata e il giorno dopo quelle di kumite.

Entrambe le giornate hanno visto il Bu Do Kan Busto Arsizio partecipare con un buon numero di agonisti che non hanno deluso le aspettative.

Seguiti dallo staff tecnico (M° Andrea Grasselli – M° Anna Gomiero) e diretti dal M° Gazich, hanno intensificato preparazione atletica e allenamenti, arrivando pronti e carichi all’appuntamento più importante dell’anno sportivo: i Campionati Regionali validi per le Selezioni ai Campionati Assoluti che quest’anno si svolgeranno a Casale Monferrato il 4-5 giugno prossimi.

Ecco i risultati e le medaglie.

Nel kata individuale ha conquistato l’argento la giovane diciassettenne Sofia Bonacorsi, che ha gareggiato nella categoria speranze (17-18 anni)

Nel kumite individuale e a squadre i successi sono stati ancora più significativi: un oro, un argento e un bronzo: primo posto per la ventiduenne Silvia Bonacorsi, al suo esordio nella categoria seniores +60 kg.

Nella categoria seniores gareggiano atlete dai 22 ai 35 anni: è la categoria più difficile in assoluto: ci si trova a competere con atlete con grande esperienza e in Lombardia in particolare, con atlete plurimedagliate. Silvia è salita sul tatami con una grande determinazione e con una gran voglia di vincere che, unita alla capacità tecnica, le ha consentito di prevalere su tutte le avversarie.

Un altrettanto magnifico argento è arrivato nel kumite a squadre femminile con la compagine composta da Silvia Bonacorsi, Petra Grasselli e Sofia Bonacorsi. Una squadra giovanissima ma unita e straordinariamente motivata: 22 anni Silvia, 18 Petra e 17 Sofia, che si è trovata a competere in un’arena davvero difficile. Trascinate dall’incontenibile Silvia, in grande forma, la squadra ha vinto un incontro dietro l’altro arrivando a disputare una splendida finale che ha perso di strettissima misura.

Ed infine un bronzo è arrivato nel kumite individuale da Petra Grasselli, nella categoria Speranze + 55 kg.: figlia d’arte – il papà Andrea è stato campione Europeo di kumite nel 1989 e più volte campione Italiano nell’individuale e a squadre - Petra ha macinato una vittoria dietro l’altra giungendo fino al podio.

Tutte le atlete potranno dire la loro ai Campionati Italiani di Casale Monferrrato.

Buone anche le prestazioni degli altri ragazzi presenti ai campionati: Rocco Tandurella, Luca Landini, Alex Tassoni hanno disputato sia la gara di kumite individuale che a squadre; si sono misurati con atleti agonisti di lunga data e hanno pagato lo scotto dell’inesperienza. Si sono comunque comportati benissimo, dimostrando grande coraggio nello spirito del “Budo”.

La squadra di kata femminile composta da Silvia Bonacorsi, Sofia Bonacorsi e Aurora Scotti è giunta quinta nella classifica finale a soli due decimi dalla quarta classificata: un po’ di rammarico per la mancata qualificazione agli Assoluti di Casale (riservata ai primi quattro classificati) che non ha frenato l’entusiasmo per continuare il duro lavoro di preparazione che l’anno prossimo le porterà nuovamente a competere con ancora maggiore determinazione.

«Sono molto soddisfatto per i risultati degli atleti – ha detto il Direttore Tecnico del Bu Do Kan, M° Gazich – perché sono il frutto di un lavoro intenso che in quest’ultimo periodo si è svolto anche in condizioni molto problematiche. Ma non ci siamo mai scoraggiati e la nostra perseveranza è stata premiata da importanti risultati. Ora ci resta meno di un mese per perfezionare la preparazione di tutti gli atleti che hanno conquistato l’accesso agli Assoluti. Sono sicuro che i ragazzi faranno del loro meglio per arrivare al podio e tutto lo staff e il Bu Do Kan li sosterrà in questo percorso».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore