/ Cultura

Cultura | 16 maggio 2022, 11:07

“Musica in villa”: pronta la quattordicesima edizione della tradizionale rassegna

In cartellone a villa Cagnola di Gazzada Schianno dieci appuntamenti da domenica 5 giugno a sabato 13 agosto, oltre a tre concerti e uno spettacolo cabarettistico fuori programma

“Musica in villa”: pronta la quattordicesima edizione della tradizionale rassegna

Dieci concerti, a partire da domenica 5 giugno fino a sabato 13 agosto, oltre a tre concerti e uno spettacolo cabarettistico fuori programma, segnano la quarantacinquesima stagione di “Musica in villa”, una rassegna simbolo per la provincia di Varese, seguita ogni anno da migliaia di persone grazie alla suggestione del luogo, la settecentesca villa del nobile Guido Cagnola a Gazzada Schianno, e alla qualità delle proposte.

Che, come ogni anno, cercano di accontentare i diversi gusti del pubblico, attraverso un itinerario culturale capace di attraversare generi quali la musica d’arte, i classici, il violino, il jazz e il tango, la musica corale, e la grande orchestra, con protagonisti di primo piano in ogni disciplina.

In prima linea, come sempre, tra gli organizzatori spiccano, con la Pro Loco, Villa Cagnola e comune di Gazzada Schianno, mentre numerosi sponsor privati hanno contribuito alla realizzazione della stagione.

“Musica in villa” ha visto nel corso della sua storia alternarsi solisti di vaglia, da Ottavio Dantone ad Antonio Ballista, da Mauro Rossi e Mario Brunello a Giuliano Carmignola, allo straordinario Stefano Bollani, prestigiosi direttori d’orchestra quali Diego Fasolis, Pietro Borgonovo o Stefano Montanari, gruppi noti a livello mondiale come il Buena Vista Social Club, ma anche comici prestati alla musica seria come Enzo Iacchetti, con il suo disco dedicato a Giorgio Gaber, Gerry Scotti e i Fichi d’India, voci recitanti di un trionfale “Pierino e il lupo” di Prokofev, Enrico Beruschi con il pianista Carlo Balzaretti, il violinista Sergej Krilov, il compositore argentino Luis Bacalov.

«Nomi che ci rendono orgogliosi e ci spronano a continuare, nonostante la crisi economica che limita per prima cosa le iniziative culturali, e l’emergenza legata alla pandemia, per garantire al nostro pubblico gli appuntamenti estivi “sotto il portico”. La stagione è dedicata a colui che è stato un grande amico di Villa Cagnola, Peppino Marzoli, da poco scomparso, appassionatissimo di musica e prodigo di preziosi consigli», dice il Presidente della Pro Loco di Gazzada-Schianno, dottor Angelo Carabelli.

Il palco sarà montato infatti nel porticato della villa, dotato di una straordinaria acustica, in modo da garantire il concerto anche in caso di maltempo. Tutti i concerti avranno inizio alle ore 21.

La quarantacinquesima stagione di “Musica in Villa” conta anche questa volta alcuni appuntamenti straordinari: il primo è previsto mercoledì 15 giugno, con protagonista l’Orchestra del Liceo Musicale “Riccardo Malipiero” di Varese, impegnata in brani di Bach e Dvorák. Lunedì 18 luglio, invece, spazio al Gruppo polifonico “Josquin Desprez”, diretto da Francesco Miotti, con un programma dedicato al “Canto amoroso nel Romanticismo tedesco”. Domenica 25 settembre, alle ore 15,30, sarà la volta della 26esima Rassegna bandistica con le bande musicali di Capolago e “Città di Aosta”. Venerdì 15 luglio, Villa Cagnola ospiterà lo spettacolo di cabaret “Sotto le stelle”, con Max Cavallari, Massimo Contati, Italo Giglioli, Urbano Moffa, Alessandra Ierse e “I Ciaparatt”.

LE PROPOSTE

Si parte domenica 5 giugno, con “Tango para la noche”, con le musiche di Astor Piazzolla e l’Orchestra Giovanile della Svizzera Italiana e l’Orchestre du Conservatoire Cantonal dirette da Yuram Ruiz, con la fisarmonica solista di Lisa Biard.

“Il magico mondo di Mozart” è il titolo del secondo concerto, domenica 12 giugno, ospite l’Ensemble orchestrale Il Mosaico, diretto da Alessandro Bartolozzi, con il soprano Katerina Kotsou e il baritono Romano Martinuzzi impegnati in brani da “Le nozze di Figaro”, “Don Giovanni” e “Così fan tutte”.

Suggestiva la proposta di domenica 19 giugno, con le romanze da salotto scritte dagli operisti italiani, da Catalani, Puccini e Mascagni ad Alfano, Cilea, Leoncavallo, Alaleona, Zandonai e Confalonieri. Sul palco il soprano calabrese Giorgia Teodoro, l’attrice Alessandra Limetti, il pianista Francesco Miotti e il narratore Mario Chiodetti.

Uno degli eventi clou della stagione è quello di domenica 26 giugno, quando Villa Cagnola accoglierà il violinista Giuseppe Gibboni, vincitore a Genova del prestigioso Premio “Nicolò Paganini” 2021, impegnato in musiche paganiniane e di Piazzolla da solista e in duo con la chitarrista Carlotta Dalia.

Domenica 3 luglio, invece, spazio all’Orchestra Sinfonica di Milano “Giuseppe Verdi” diretta da Pietro Borgonovo, habitué di Villa Cagnola, e impegnata in un concerto tutto beethoveniano, con la Quinta e la Sesta Sinfonia.

Un altro ospite graditissimo ritorna in stagione, il violinista Guido Rimonda, che con l’Orchestra Camerata Ducale proporrà, domenica 10 luglio, un florilegio di musiche da film suonate con il suo Stradivari “Leclair”. Titolo bizzarro, “140, 64, 139, 90” quello dell’appuntamento di venerdì 18 luglio, quando il quintetto di fiati Spirabilia proporrà una carrellata di autori del passato e contemporanei, in un emozionante testa coda. Sabato 30 luglio, “Concerto d’estate” dedicato a Haydn e Mozart, con un ospite d’eccezione, il violinista Giuliano Carmignola, tra i più grandi interpreti mondiali del repertorio classico e barocco, accompagnato dall’Orchestra dei Cameristi del Verbano.

“Sing swing swing” è invece il titolo della serata di sabato 6 agosto, con le melodie indimenticabili delle canzoni degli anni ’30 e 40, interpretate dal soprano Elena D’Angelo e da Matteo Mazzoli, con la Little Big Orchestra e il corpo di ballo.

Non poteva mancare il jazz, con l’evento conclusivo di sabato 13 agosto dedicato alla memoria del trombettista Clark Terry e dell’indimenticabile Dizzy Gillespie, con Dario Cellamaro batteria, Carlo Uboldi pianoforte, Antonio Cervellino contrabbasso, Emilio Soana alla tromba e Danilo Moccia trombone.

INFORMAZIONI

Il biglietto d’ingresso ai singoli concerti costa 15 euro, ridotti 10 euro. Gli organizzatori assicurano l’esecuzione dei concerti anche in caso di maltempo.

Fino al 30 settembre 2022, il pubblico di “Musica in villa”, grazie a una speciale convenzione con alcuni alberghi, potrà ottenere, presentando il biglietto di un concerto assieme al programma di sala, uno sconto del 10 per cento sui pernottamenti offerti dagli esercizi aderenti all’iniziativa.

Inoltre, grazie alla collaborazione con alcuni ristoranti, con le stesse modalità si potrà ottenere il 10 per cento di sconto sui menù. Per usufruire delle agevolazioni è sufficiente presentare al ristoratore convenzionato un biglietto del concerto insieme a un programma di sala.

Per maggiori informazioni: Segreteria organizzativa, tel. 0332.875120 oppure 0332.461304. info@prolocogazzadaschianno.it

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore