/ Gallarate

Gallarate | 19 maggio 2022, 19:13

Salvaguardare il verde a Gallarate, e non solo: comitato “Salviamo gli alberi” e Legambiente di nuovo mobilitati

Annunciati tre appuntamenti. Si parte con un focus sulla piazza della stazione, oggetto di recente restyling con abbattimenti di alberi. Parco Bassetti, area Malpensa e conseguenze dell’erigendo ospedale Busto/Gallarate fra i temi degli altri incontri

La rinnovata piazza Giovanni XXIII

La rinnovata piazza Giovanni XXIII

Il comitato “Salviamo gli alberi di Gallarate” e la sezione locale di Legambiente non demordono. Tema al centro dell’interesse, come da natura dei due sodalizi, il verde. Presentato in conferenza stampa un tris di iniziative per riportare la luce dei riflettori sul tema. Non solo a livello cittadino: nel “cono di luce” acceso con i tre appuntamenti, ci sono anche l’ospedale Busto/Gallarate e l'espansione di Malpensa.

Il calendario inizia sabato 21 maggio alle 11, in piazza Giovanni XXIII: “A un anno dalla riqualificazione, ripercorriamo il verde di piazza della Stazione”. Interviene l’agronomo Daniele Zanzi. La sua presentazione: membro della International Society of Arboriculture, già consigliere e presidente dell’Ordine provinciale dei dottori agronomi e dottori forestali della provincia di Varese, autore di diverse pubblicazioni, anche a livello internazionale.

Giovedì 26 maggio, alle 21, sede Acli di via Agnelli, “Il verde a Gallarate e nella cintura urbana: un patrimonio a rischio”. Oltre a Daniele Zanzi, intervengono Alessandro Borgini (Associazione medici per l’ambiente) e Valentina Minazzi (vicepresidente di Legambiente Lombardia). Fra i temi da trattare, il rapporto ambiente/salute e il patrimonio boschivo nei pressi di Malpensa.

Sabato 11 giugno, alle 17, parco Bassetti di via Noè: “Appassionatamente in passeggiata, alla scoperta di un polmone verde della città”, con Lorenzo Gnocchi, guida Legambiente di Cassano Magnago.

«Intendiamo occuparci anche di altro – ha puntualizzato Laura Pastorelli, del comitato – come il nuovo ospedale Busto/Gallarate e il verde urbano». Raffaella Filippini, per Legambiente: «I gallaratesi sembrano un po’ addormentati, su questi temi, pare che pensino innanzitutto alle ricadute economiche di certi interventi. Dimenticando che investire sull’ambiente può avere ricadute positive anche dal punto di vista economico».

Citato a più riprese un incontro, chiesto e ottenuto, in Comune. Avvenuto, a gennaio, solo con i tecnici di settore, l’assessore Sandro Rech, hanno ripetuto i partecipanti, non è intervenuto per sopravvenuti impedimenti amministrativi. «L’impressione – si è, però, aggiunto – è che l’approccio al verde non sia impostato con la necessaria progettualità». Non solo, ha chiuso Filiberto Zago, sempre per il comitato: «Abbiamo chiesto della documentazione che, ci hanno detto, sarebbe stata fornita. Non la abbiamo ancora ricevuta».

Comitato e associazione vanno avanti.

Stefano Tosi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore