/ informazioneonline.it

informazioneonline.it | 20 maggio 2022, 19:12

Eolo-Kometa: che beffa! Maestri ripreso a volata già lanciata. «Ci ho creduto, ma questo è lo sport»

Nella tredicesima tappa del Giro d’Italia il corridore della formazione varesina, dopo una lunga fuga, viene ripreso al momento dello sprint finale sul traguardo di Cuneo. Tappa al francese Demare. La maglia rosa resta sulle spalle di Juan Pedro Lopez

Eolo-Kometa: che beffa! Maestri ripreso a volata già lanciata. «Ci ho creduto, ma questo è lo sport»

Per un pelo. La vittoria era lì, a pochissime centinaia di metri. La Eolo-Kometa “rischia” di vincere la Sanremo-Cuneo, tredicesima tappa del Giro d’Italia, con Mirco Maestri. Il corridore reggiano dimostra grande determinazione, essendo l’ultimo dei fuggitivi a mollare, e dopo 140 chilometri all’attacco deve arrendersi al ritorno del gruppo, che lo riassorbe praticamente a volata già lanciata.

Vincitore, ancora una volta, il francese Arnaud Demare, che consolida il primato nella classifica a punti. La maglia rosa resta sulle spalle di Juan Pedro Lopez, che giunge nel gruppo dei primi.

«Quando mi hanno detto che avrei fatto il Giro - le parole di Maestri dopo l’arrivo - ho pensato che sarei tornato qui per finire quello che avevo lasciato indietro nel 2019 quando ero stato beffato dopo una fuga lunghissima. Ci ho creduto, ci ho provato, ho lottato per mantenere quella promessa fatta a me stesso. Ma questo è lo sport: le situazioni cambiano, ma a volte i risultati sono gli stessi. Della tappa di oggi resta la consapevolezza, perché non è scontato riuscire a tornare al Giro dopo due anni e avere la possibilità di lottare per una tappa. Non capita a tutti e noi ci siamo andati vicino: giornate così servono per rendere più forti e noi, io e la squadra, torneremo ancora più forti. Come Paperino insegna, non si molla mai».

Lorenzo D'Angelo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore