/ Storie

Storie | 21 maggio 2022, 20:36

Sport o cibo? Tutti e due: così due amici raddoppiano l'attività con TIE Break

Inaugurato oggi all'ex Mizar il bistrot di Eolo Sport City. Una storia di impresa molto particolare, che sboccia a Beata Giuliana ma ha le radici a Sant'Edoardo

Cristian Gallucci e Matteo Caristina

Cristian Gallucci e Matteo Caristina

Si sono incontrati a metà strada e non è una metafora: sui due lati opposti di viale Pirandello a Busto Arsizio si trovano infatti le attività di Cristian Gallucci e Matteo Caristina: rispettivamente il ristorante Kisen e il negozio di articoli sportivi Penalty Shop. Ne è nata un'amicizia diventata anche unità di intenti e desiderio di investire ancora, pur in un periodo ancora travagliato come quello attuale.

Così hanno deciso di raddoppiare e compiere un altro passo in una zona ben diversa di Busto, unendo le forze e in fondo i settori: oggi hanno inaugurato all'ex Mizar il bistrot di Eolo Sport City, ribattezzato TIE Break. Al battesimo, anche musicale, del fuoco con il deejay set di Davide Bellotti presente Andrea Della Vedova, che ha mostrato intanto la crescita della cittadella sportiva, già presentata in parte lo scorso aprile in occasione delle "Stelle" del Baff, ma che presto avrà un'inaugurazione vera e propria.

Gallucci e Caristina hanno aperto il bistrot, che in questo periodo sarà in gran parte nel segno di piadine e panini, tavola fredda insomma. Ma a settembre si sta già pensando ai menù per le aziende e l'obiettivo è anche farlo diventare serale.

A testimonianza di come sta evolvendo a Beata Giuliana l'area ex Mizar, con tante attività differenti e in grado di richiamare un numero crescente di persone che lavorano nei dintorni, a fare attività fisica, sbrigare lo shopping e mangiare qualcosa.

Ma. Lu.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore