Scuola - 23 maggio 2022, 09:41

Croce Rossa: una “gara” per conoscere le regole del Diritto Internazionale Umanitario durante un conflitto

Il Liceo Classico "Cairoli" di Varese ha partecipato al progetto "Gara D.I.U." rappresentando la Lombardia. Ottavo posto per la classe 2C accompagnata a Roma dal professor Adriano Gallina

Croce Rossa: una “gara” per conoscere le regole del Diritto Internazionale Umanitario durante un conflitto

Il progetto “Gara D.I.U.” è parte del protocollo d'intesa tra Croce Rossa Italiana ed il Ministero dell'Istruzione e viene proposto da 11 anni alle scuole superiori di Gorizia.

Quest'anno, per la prima volta, il progetto è stato esteso su tutto il territorio nazionale e ben 17 regioni vi hanno aderito. Anche il Liceo Classico "Cairoli" di Varese ha partecipato al progetto "Gara D.I.U." rappresentando la nostra regione, e la classe 2C, accompagnata dal professore Adriano Gallina, ha regalato alla Lombardia l'8° posto.

D.I.U. (Diritto Internazionale Umanitario) è la conoscenza delle “regole” che presiedono, durante un conflitto bellico, alla tutela e protezione dei soggetti più deboli: anche in guerra, infatti, esistono comportamenti consentiti e condotte, al contrario, vietate, codificate a partire dalle Quattro Convenzioni di Ginevra del 1949, e la sua diffusione rappresenta uno dei compiti istituzionali più rilevanti della Croce Rossa Italiana, in seno al Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, la più diffusa organizzazione mondiale di soccorso.

L'obiettivo del progetto “Gara D.I.U.” è di rendere i giovani consapevoli della realtà del conflitto armato e delle azioni umanitarie, offrendo gli strumenti per interpretare gli eventi, le notizie e la violenza in generale...tematiche che purtroppo dominano la cronaca di questi mesi.

LA DINAMICA DEL PROGETTO “Gara D.I.U.”

In ogni Regione, nei mesi scorsi, si è tenuto un ciclo di 5 incontri teorici alle classi che hanno deciso di aderire al progetto.

Nel weekend del 7-8 maggio a Roma si è svolta la “Gara D.I.U.” in sede unica nazionale, dove hanno partecipato le classi delle 17 Regioni che vi hanno aderito. La gara si è sviluppata in una serie di postazioni - o stazioni - ideate per incrementare l'apprendimento degli aspetti umanitari nelle situazioni di conflitto, aiutando a creare una coscienza da “cittadini del mondo”. Gli studenti si sono dovuti calare, in successione, nel ruolo di operatori umanitari in diverse situazioni (campo di prigionia, soccorso ad uno sbarco di immigrati, giuria in un tribunale, ecc.) e scoprire così, da diversi punti di vista, le reali difficoltà di vivere in situazioni di conflitto e quali siano le regole che governano tali condizioni estreme.

Sul podio si sono classificate: 1° Friuli Venezia Giulia, 2° Sardegna e 3° Liguria.

Per tutti i ragazzi coinvolti “Gara D.I.U.” è stata un'esperienza preziosa sul piano civile, culturale ed umano, anche con questa iniziativa la Croce Rossa Italiana vuole contribuire a formare cittadini consapevoli e attenti.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU