Legnano - 24 maggio 2022, 13:01

A Legnano riparte il Pedibus: oltre 130 bambini coinvolti e sei linee attivate

Prosegue il lavoro di progettazione partecipata della rete di percorsi sicuri casa-scuola: hanno già aderito tutte le nove scuole primarie della città

A Legnano riparte il Pedibus: oltre 130 bambini coinvolti e sei linee attivate

Con quattro scuole primarie al momento coinvolte, oltre 130 bambini e più di 40 accompagnatori è ripartito questa settimana il Piedibus, la modalità di spostamento casa-scuola che rientra nelle misure de “L’Alto Milanese va in mobilità sostenibile”.

La riattivazione del Piedibus è il frutto del lavoro di progettazione partecipata della rete di percorsi sicuri casa-scuola cominciato un mese e mezzo fa e che ha visto coinvolte scuole e famiglie nei molti incontri promossi dall’Amministrazione comunale e gestiti dalle società incaricate della sperimentazione, Poliste Srl ed Elaborazioni Srl, e che ha registrato l’adesione di tutte le nove scuole primarie della città. Si tratta, vista la prossimità della fine dell’anno scolastico, di una fase di sperimentazione, occasione per l’amministrazione, l’ufficio tecnico comunale, assieme con Poliste Srl ed Elaborazioni Srl) di definire, per settembre, eventuali punti critici su cui intervenire per la messa in sicurezza intorno alle “Zone Scolastiche”.

A oggi sono state attivate sei linee, due per la Rodari, una per la Carducci, due per la Don Milani, una per la Manzoni cui, a giorni, dovrebbero aggiungersi due linee per la Mazzini. In cifre, a pieno regime, il Piedibus, nel nuovo anno scolastico con i nove plessi scolastici coinvolti, vedrà 26 linee attive, ognuna caratterizzata da un colore e da fermate (alcune riprese da quelle già esistenti) contrassegnate da simboli facilmente riconoscibili e cartelli colorati. Bambini, genitori, familiari e accompagnatori volontari sono stati anche dotati di pettorine rifrangenti gialle (per i più piccoli) e color arancio (per gli adulti), per essere più visibili dagli automobilisti, negli attraversamenti stradali, quindi per aumentare la sicurezza.

Da settembre il Piedibus, sulla base di una iniziativa già svolta in passato e gestita dalla Polizia Locale, grazie alla collaborazione con il partner Isfort Spa, si arricchirà dell’applicativo “i Bravi Piedoni”, che permetterà il monitoraggio dei benefici ambientali prodotti dai partecipanti. Questi potranno usufruire (come accade per il “bike to work”) di premi e incentivi per il fatto di percorrere a piedi il tragitto casa-scuola.

Il Piedibus rientra nell’ambito del progetto “L’Alto Milanese va in mobilità sostenibile”, finanziato dal Ministero dell’Ambiente (MATTM) nell’ambito del Programma Sperimentale Nazionale di Mobilità Sostenibile casa-scuola e casa-lavoro, in cui il Comune di Legnano è capofila di una rete di sei comuni (Busto Garolfo, Canegrate, Dairago, San Giorgio su Legnano e Villa Cortese).

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU