/ Legnano

Legnano | 25 maggio 2022, 13:53

Legnano: servizi di spazzamento e pulizia in centro potenziati nei pomeriggi del fine settimana

Fino alla metà di ottobre. Riguarderà la Ztl del centro, il Parco Falcone e Borsellino, via San Domenico, piazza don Sturzo, le aree esterne la Cantoni, via Verdi e il Parco Donatori del sangue. Per le casse di Palazzo Malinverni, il costo del servizio aggiuntivo è di 540 euro alla settimana

Piazza San Magno a Legnano

Piazza San Magno a Legnano

Con l’ultimo fine settimana di maggio entra a regime il servizio potenziato di spazzamento e pulizia nelle zone più critiche della città, quelle che, con la bella stagione in particolare, a causa della massiccia frequentazione da parte di cittadini legnanesi e di persone provenienti dai comuni limitrofi, mostrano i segni di queste presenze.

L’integrazione del servizio interesserà i pomeriggi di venerdì, sabato e domenica, sino a metà ottobre, e riguarderà la Ztl del centro, il Parco Falcone e Borsellino, via San Domenico, piazza don Sturzo, le aree esterne al Centro commerciale Cantoni, via Verdi e il Parco Donatori del sangue. Il servizio di Aemme Linea Ambiente, che si somma al passaggio mattutino degli operatori, consiste nello spazzamento manuale, nello svuotamento dei cestini e nel lavaggio manuale di punti critici, dove necessario. Il costo del servizio aggiuntivo è di 540 euro alla settimana.

«È un dato di fatto ampiamente acclarato: il centro di Legnano ha un forte potere attrattivo per il territorio - commenta l’assessore alla Quotidianità Monica Berna Nasca - e questo si traduce, spesso, in situazioni critiche per la pulizia e il decoro urbano. Da qui la scelta dell’amministrazione comunale di investire risorse per potenziare la pulizia del suolo pubblico nelle aree centrali; una scelta che, però, non può e non deve restare isolata, ma che richiede la collaborazione dei commercianti e dei cittadini in un’ottica di responsabilizzazione indispensabile per avere una città pulita».

Agli esercizi pubblici, in particolare, si chiederà il rispetto scrupoloso dell’articolo 34 del Regolamento di Polizia Urbana, quello che disciplina la pulizia del suolo e dell’abitato e che comporta l’obbligo per i locali che prospettano su vie pubbliche la pulizia costante del tratto di marciapiede di propria pertinenza e la predisposizione di cestini per i rifiuti e posacenere sulla soglia del loro esercizio.

Il potenziamento della pulizia nei fine settimana della bella stagione si somma alle azioni di contrasto all’abbandono indiscriminato dei rifiuti e alla loro non corretta differenziazione, per cui ogni settimana il personale della Polizia Locale e di ALA svolgono un servizio congiunto per risalire agli autori degli abbandoni, anche con l’ausilio delle fototrappole. Fino a oggi, dall’inizio dell’anno, sono una ventina i verbali notificati.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore