/ Calcio

Calcio | 03 giugno 2022, 17:10

Sgai: «Trovato l'accordo sulla parola». La Pro Patria torna in mano a Busto, ma non con la cordata

L'avvocato Antonio Muro si è confrontato con il commercialista Sergio Beia, che non rappresenta il gruppo con cui era in corso la trattativa. È il ritorno di Patrizia Testa? Bocche cucite e si aspettano i fatti, ma è questa la via che sembra tracciata. Il 13 giugno assemblea a Busto per il nuovo cda

Sgai: «Trovato l'accordo sulla parola». La Pro Patria torna in mano a Busto, ma non con la cordata

«L'accordo sulla Pro Patria è trovato. C'è la chiusura sulla parola». Lo annuncia l'avvocato Antonio Muro, amministratore unico di Sgai, oggi pomeriggio dopo un fitto di scambio di Pec e telefonate. 

Attenzione, però. «Con il commercialista Sergio Beia», dice l'amministratore unico del consorzio. Il dottor Beia, gallaratese, però non è dello studio Spreafico. Antonio Muro non aggiunge nient'altro, perché appunto la parola fine deve essere ancora messa nero su bianco e deve arrivare l'assemblea.

Ma ciò apre altri scenari. La cordata bustocca, che si è impegnata febbrilmente a cercare una soluzione per il bene della Pro Patria, è un'ipotesi che ora arretrerebbe e nell'aria c'è una sensazione precisa: che si torni alla vecchia governance. Del resto, la cordata si era messa in pista con slancio, dopo aver sostenuto sotto forma di sponsor in questi anni la presidentessa. E ancora potrebbe farlo, anche in altri modi.

Bocche cucite, ma a questo punto quella che già era una possibilità, ovvero la ripresa in carico da parte di Patrizia Testa con l'iscrizione al campionato in caso di necessità dopo tanti anni di impegno per i tigrotti, sembra diventare concreta.  

Nessun commento ufficiale. In attesa della certezza nero su bianco e della conferma ufficiale su questo epilogo, il momento chiave sarà l'assemblea della Pro Patria. Il presidente Domenico Citarella aveva tempo di convocarla fino al 15 giugno, ma avverrà già il 13 giugno e a Busto Arsizio. Verranno nominati il nuovo cda e il presente.

Perché - se tutto verrà confermato nei fatti, con le firme sugli atti - di Busto tornerà a essere la Pro Patria la prossima stagione. 

Marilena Lualdi


Vuoi rimanere informato sulla Pro Patria e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 2914992
- inviare un messaggio con il testo PRO PATRIA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PRO PATRIA sempre al numero 0039 347 2914992.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore