/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 08 giugno 2022, 16:44

Il car sharing E-Vai si sviluppa: auto elettriche disponibili in otto complessi residenziali Aler

E‐Vai e Aler per la mobilità condivisa e inclusiva. Progetto attivo a Varese, Como, Monza, Busto Arsizio, Saronno, Seregno. Assessore ai Trasporti, Claudia Terzi: «Car sharing assume risvolto sociale»

Il car sharing E-Vai si sviluppa: auto elettriche disponibili in otto complessi residenziali Aler

Un nuovo servizio di mobilità condivisa, sostenibile ed inclusiva che interessa otto complessi residenziali Aler nelle città di Varese, Como, Monza, Busto Arsizio, Saronno e Seregno, realizzato grazie a postazioni del servizio di car sharing sostenibile E‐VAI dedicate in esclusiva ai condomini.

Questo progetto, sviluppato dalla società del Gruppo FNM e da Aler Varese Como Monza Brianza e Busto Arsizio, è stato presentato oggi - 8 giugno - a Varese durante una conferenza stampa a cui hanno preso parte l’Assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi, il Presidente di Aler Varese Como Monza Brianza e Busto Arsizio Giorgio Bonassoli con il Direttore Generale Marco Praderio, il Presidente di FNM Andrea Gibelli e l’Amministratore delegato di E‐VAI Giovanni Martino.

CAR SHARING RESIDENZIALE

Lo scorso dicembre è partito il progetto che ha portato a realizzare presso i complessi residenziali Aler otto nuove postazioni, denominate E‐VAI Point, dove ogni condomino può noleggiare un’automobile elettrica di ultima generazione dotata di un’autonomia media di 350 km.

Le postazioni sono così dislocate: Varese: via Romans Sur Isere 45 ‐ Varese: via Borromini 35 ‐ Como: via Sanzio 6/12 ‐ Monza: via Poliziano 9 ‐ Busto Arsizio: via Rossini 75 ‐ Saronno: via Brianza 5 ‐ Saronno: via Miola 79 ‐ Seregno: via Bottego 15A.

Per richiederla è sufficiente registrarsi sul sito www.e‐vai.com o dall’app mobile, e quindi prenotarla tramite la stessa app, sito web o chiamando il numero verde 800.77.44.55.

Il costo del servizio parte da una tariffa di 12 centesimi al minuto con un noleggio minimo di due ore. La tariffa giornaliera è di 29 euro al giorno + 19 centesimi chilometro (i primi 30 chilometri sono inclusi). Le tariffe sono inclusive dei costi dell’energia elettrica. È possibile riconsegnare l’auto presso lo stallo dove è iniziato il noleggio o raggiungere gli E‐VAI point collocati nelle stazioni ferroviarie di Milano Cadorna, Milano Centrale, Milano Garibaldi e Milano Rogoredo, gli aeroporti di Milano Linate, Milano Malpensa e Orio al Serio e presso le stazioni del capoluogo di provincia del punto di prelievo.

I VANTAGGI

Grazie alla collaborazione tra Aler Varese Como Monza Brianza e Busto Arsizio ed E‐ VAI i condomini hanno ora a disposizione, nei pressi della propria abitazione, un’automobile per le proprie esigenze di mobilità. Dalle piccole commissioni alle visite sanitarie, con il car sharing di E‐VAI è possibile raggiungere direttamente la propria destinazione anche se non si è in possesso di un veicolo privato e in tutti i casi in cui non sia possibile ricorrere al trasporto pubblico locale.

LA FLOTTA AZIENDALE

Aler Varese Como Monza Brianza e Busto Arsizio ha scelto la mobilità sostenibile di E‐VAI anche per la propria flotta aziendale dotandosi di quattro automobili elettriche a disposizione dei propri dipendenti per svolgere le attività lavorative. In questo modo l’azienda raggiunge l’obiettivo di razionalizzare il proprio parco auto, riducendo i costi di gestione e minimizzando l’impatto ambientale. Inoltre, le auto elettriche di E‐VAI possono transitare nelle zone ZTL e possono essere parcheggiate sulle strisce gialle e blu dei comuni convenzionati, risparmiando così tempo e denaro durante le uscite lavorative.

ASSESSORE AI TRASPORTI: CAR SHARING ASSUME RISVOLTO SOCIALE  

«Le azioni portate avanti in tema di mobilità sostenibile vanno di pari passo con la sharing mobility e il progetto E‐VAI ne è l’esempio concreto. Oggi il car sharing di E‐VAI è presente in oltre cento Comuni ed è integrato con il sistema ferroviario lombardo e negli aeroporti di Linate, Malpensa e Orio al Serio. Ma non si tratta solo di promuovere la mobilità sostenibile e intermodale: con questo progetto, infatti, il servizio di car sharing E‐VAI assume anche un vero e proprio risvolto sociale, dando l’opportunità ai dipendenti Aler e in esclusiva ai condomini dei complessi residenziali Aler di poter usufruire di un servizio innovativo e a basso impatto ambientale» afferma l’Assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi.

ALER: CONDIVISIONE E RIDUZIONE IMPATTO AMBIENTALE  

«In un’ottica di condivisione e riduzione dell’impatto ambientale, è con soddisfazione che, in collaborazione con E‐VAI, oggi inauguriamo un servizio in più, moderno, versatile, condiviso ed inclusivo, dedicato ai nostri inquilini, consistente nella messa a disposizione di otto nuove postazioni di car‐sharing sostenibile dedicate agli inquilini residenti in alcuni quartieri di Aler nelle province di Varese, Como e Monza Brianza. Sempre nell’ottica della condivisione e compartecipazione nella riduzione dell’impatto ambientale Aler Varese Como Monza Brianza e Busto Arsizio ha dotato inoltre per la prima volta di auto elettriche la propria flotta aziendale, realizzando quattro postazioni, una presso ogni sede aziendale, con le apposite colonnine di ricarica» aggiunge il Presidente di Aler Varese Como Monza Brianza e Busto Arsizio, Giorgio Bonassoli.

FNM: PROPOSTA CHE INTEGRA IL SERVIZIO TPL

«La possibilità di soddisfare le proprie esigenze di mobilità è oggi più che mai una necessità tanto per la vita delle singole persone quanto per lo sviluppo di una comunità - conclude il Presidente del gruppo FNM Andrea Gibelli -. La presenza del car sharing di E‐VAI nei complessi condominiali Aler rappresenta in questo senso una proposta concreta che si integra al servizio del trasporto pubblico locale, andando incontro alle esigenze delle persone».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore