/ Legnano

Legnano | 12 giugno 2022, 14:27

«Incontro con Rari Nantes già programmato nel pomeriggio di lunedì 13 giugno»

Il sindaco Lorenzo Radice e l’assessore allo Sport Guido Bragato replicano alla nota diffusa dalla società di nuoto legnanese

«Incontro con Rari Nantes già programmato nel pomeriggio di lunedì 13 giugno»

Il sindaco Lorenzo Radice e l’assessore allo Sport Guido Bragato replicano alla nota diffusa dalla società di nuoto legnanese (leggi qui).
Di seguito il loro comunicato.

Letto il comunicato stampa diffuso dalla società Rari Nantes, ci pare corretto rispondere attraverso i medesimi canali per confermare che l’incontro chiesto per la prossima settimana era già fissato e si terrà in municipio lunedì 13 giugno alle 15. In quella sede, oltre che discutere di quanto era già all’ordine del giorno, ribadiremo il nostro grazie all’associazione per l’attenzione alta che tiene costantemente sui problemi della nostra piscina e per aver sempre seguito, fin qui, i canali istituzionali per parlarne e per aver lavorato insieme per risolverli. Per questo giunge strano il rilievo critico fatto sull’apertura della sola vasca olimpionica quale soluzione adottata per la stagione invernale; soluzione caldeggiata dalle società sportive per recuperare maggiori spazi acqua rispetto a quelli utilizzati negli ultimi mesi con la sola vasca da 25 metri. Sarà anche l’occasione per chiarire quanto accaduto pochi giorni fa in relazione alla Legnano Night Run, manifestazione per cui, in breve tempo, si è cercata e avuta la disponibilità di due sponsor per un contributo di 10mila euro; somma certo importante per lo svolgimento della corsa, un po’ meno significativa rispetto ai 300mila euro che l’amministrazione comunale versa quest’anno come contributo sociale per le società sportive che utilizzano la piscina. L’amministrazione sostiene tutti gli sport che a Legnano hanno casa e per il nuoto si parla di cifre enormemente superiori a tutti gli altri: non crediamo che le società sportive del settore nuoto vogliano fare cambio. Ricordiamo, infine, che le risorse quest’anno sono scarsissime per via di aumenti che incidono sul bilancio comunale per quasi 2 milioni di euro, di cui 1 milione 200mila euro solo di bollette, in buona parte proprio per impianti sportivi, che l’amministrazione ha dovuto coprire con riduzione di spese non essenziali cercando di non intaccare la spesa sociale e sportiva. 

Lorenzo Radice, sindaco di Legnano
Guido Bragato, assessore allo Sport 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore