/ Altri sport

Altri sport | 16 giugno 2022, 11:00

Twirling, le emozioni diventano spettacolo. E ponte verso il futuro

A Busto Arsizio giovedì 16 giugno alle ore 19 e atlete si esibiranno sulle note proposte dal film d’animazione “Inside out”. Con una stagione super alle spalle

Twirling, le emozioni diventano spettacolo. E ponte verso il futuro

Ripartenza in grande stile per il Twirling di Busto Arsizio che dopo i due anni frastornati dal Covid si è rilanciato con tanti traguardi.

Intanto obiettivo numero uno, il saggio di fine anno, in programma domani sera 16 giugno alle 19 al Palaferrini dove le atlete si esibiranno sulle note proposte dal film d’animazione “Inside out”. Azzeccata la scelta d’ispirarsi a questo film che vuole interpretare le cinque emozioni, disgusto, gioia, rabbia, tristezza e paura.

Dunque si prospetta una serata all’insegna delle passioni quella di domani sera nella palestra del liceo scientifico.

Bilancio dell’anno

«Dopo il periodo del Covid – spiega l’ex campionessa mondiale Chiara Stefanazzi tecnico della società – abbiamo dovuto rimboccarci le maniche. Intanto perché tutto si era bloccato: gare, attività trasferite on line, poi l’obbligo del vaccino per i dodicenni. Purtroppo questo ci ha fatto perdere alcune ragazze. Oggi contiamo 25 atlete suddivide in tre categorie: cadetti, junior e senior».

Apprezzabilissimi i risultati: la serie A si è classificata al quarto posto agli italiani al Pala Igor di Novara.

Si è difesa molto bene anche la serie C con i cadetti che nelle tre gare, due a Vigevano e una a Lumezzane alcune atlete sono riuscite a conquistare la partecipazione alla coppa Italia del 3 giugno al Palayamamay, conclusasi con piazzamenti di tutto rispetto.

«Consideriamo che a conclusione di un anno difficile – prosegue Chiara Stefanazzi – il ritorno alla normalità è stato a marzo, a gare già iniziate. Comunque abbiamo già iniziato a lavorare anche in vista del prossimo anno quando darà manforte al Twirling bustese Elisa Gregori, un’atleta classificata al secondo posto agli italiani e qualificata al mondiali di Torino. Controllerà il lavoro e porterà novità».

Si sono piazzate bene anche le juniores che, nelle medesime gare della categoria cadetti e nel campionato regionale dove si sono classificate al terzo posto, hanno poi preso parte alla fase nazionale del 4 giugno dove sono arrivate seste.  

Ottimi i risultati anche delle senior, quarte nel campionato nazionale di Cantalupa e poi nella già citata fase al Pala Igor.Attese futureProspettive future? «Qualificarsi – prosegue l’ex campionessa bustocca – all’International Cup a Liverpool nell’agosto 2023. Stiamo pensando di lavorare sulla qualificazione delle possibili categorie per costruire una squadra ad hoc. Inoltre punteremo molto sulla nuova insegnante di ginnastica, visto che nel Twirling odierno si sta dando molto importanza al lavoro sulla creazione di un bel corpo longilineo, che raggiunga un equilibrio con la parte tecnica».

Presieduta da Franco Crespi, la società è così composta: segretaria Marina Crespi, consiglieri Marco Re Dionigi, Alberto Baldissare e Claudio Ceriani e i tecnici Ilaria Lualdi, Vera Stefanazzi, Margherita Rossetti, Hilary Lascala e Ilaria Polenghi.

Laura Vignati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore