/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 22 giugno 2022, 08:00

Dimissioni di Patrizia Testa e nuovo coordinatore. Tempo di cambiamenti per la lista Antonelli

Dopo il passo indietro dal consiglio comunale della presidente della Pro Patria, prossimamente le novità riguarderanno la guida della civica. Francesco Iadonisi, infatti, in pole per la presidenza di Agesp Spa, lascerà l’incarico

Iadonisi e Testa nel video registrato in campagna elettorale

Iadonisi e Testa nel video registrato in campagna elettorale

Era stata la vera sorpresa delle ultime elezioni amministrative di Busto Arsizio, con un risultato del 20 per cento superiore alle più rosee aspettative.
Ora la lista civica per Antonelli sindaco, il movimento più votato e che conta ben sei eletti in consiglio comunale, sta vivendo un momento di cambiamento.

La settimana si è aperta con le dimissioni dall’assise di Patrizia Testa per l’incompatibilità tra l’incarico di consigliere e quello di presidente della Pro Patria, per via della convenzione per la gestione dello stadio “Speroni”.

La civica perde quindi un nome di peso per quanto riguarda il consiglio: l’impegno diretto di Patrizia Testa era stato il colpo ad effetto della campagna elettorale di Antonelli. La presidente biancoblù era stata la capolista e, alla prova delle urne, la più votata della civica, con 309 preferenze.

«Sono estremamente dispiaciuto», dice il referente della lista Francesco Iadonisi a proposito delle dimissioni. Proprio lui, insieme ad Antonelli, aveva affiancato Testa nel video registrato allo “Speroni” con cui venne annunciata la “discesa in campo” della presidente biancoblù.

«In modo molto responsabile – afferma Iadonisi – Patrizia ha fatto una scelta per cui tutti noi dobbiamo esserle grati. Ha salvato ancora una volta la società della Pro Patria. Mi auguro che voglia continuare a darci un contributo attivo nel percorso iniziato con la sua candidatura con la lista civica».

Nella nota diffusa lunedì, Testa ha chiarito di voler continuare a «lavorare da esterna al fianco della lista civica a cui appartengo» (leggi qui).

Lista che, seppur molto eterogenea, non si è formalmente disunita dopo il voto e, anzi, è intenzionata a strutturarsi ulteriormente.
Momento di cambiamento, si diceva. Oltre alla vicenda-Testa, prossimamente le novità riguarderanno il coordinatore della civica.

Iadonisi, infatti, è in pole position per la presidenza di Agesp Spa, o comunque di una partecipata. Se – o quando – ci sarà la nomina, lascerà il ruolo di coordinatore della lista.
«Sicuramente sussiste una possibilità di un cambio alla guida della lista civica – conferma l’attuale referente –. Da qui a quando ci sarà è tutto ancora da scrivere, così come chi lo diventerà».

Certo, invece, che il ruolo lasciato libero in assise spetta a Martino Garavaglia, che diventerà il consigliere comunale più giovane. «Non ho ancora parlato con lui – spiega Iadonisi –. Lo farò presto e sono convinto che sarà felice di fare questa nuova esperienza».

Riccardo Canetta

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore