/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 22 giugno 2022, 17:30

Festa Patronale Busto: la Giornata del Ringraziamento di sera e quattro bande insieme per San Giovanni

Giovedì 23 giugno alle 19 la cerimonia con la tradizionale consegna della Civica Benemerenza. Poi il concerto straordinario che vedrà le quattro bande cittadine condividere lo stesso palco, il sagrato della Basilica, per la prima volta nella storia di Busto

Festa Patronale Busto: la Giornata del Ringraziamento di sera e quattro bande insieme per San Giovanni

È in programma giovedì sera, 23 giugno, in occasione della Festa patronale di San Giovanni, la tradizionale Giornata del Ringraziamento, durante la quale l’Amministrazione comunale attribuirà la Civica benemerenza e i ringraziamenti ai cittadini e alle associazioni che più si sono distinti per il bene comune.

La cerimonia, che si svolgerà in piazza San Giovanni, prenderà il via alle 19: dopo la consegna dei riconoscimenti il concerto straordinario che vedrà le quattro bande cittadine condividere lo stesso palco, il sagrato della Basilica, per la prima volta nella storia di Busto.

Un evento coordinato dall’Assessorato alla Cultura a cui parteciperanno la Filarmonica Santa Cecilia di Sacconago, diretta da Marco Ferrario e Francesco Carcello, il Corpo Musicale Pro Busto diretto da Franco Conetta, il Corpo Musicale La Baldoria, diretto da Quirino Pisaniello e Borsound 1919, diretto da Pedro Rodolfo Guerra: ogni banda proporrà un paio di brani del suo repertorio, poi tutti i musicisti saliranno sul sagrato per la conclusione del concerto con le bande a formazioni riunite.

Filarmonica Santa Cecilia di Sacconago, diretta da Marco Ferrario e Francesco Carcello

Nata nel 1875 dall’esigenza di portare la musica all’interno del paese di Sacconago per arricchirne la vita sociale,segue negli anni un percorso simile a quello di tante formazioni bandistiche: oggi la Filarmonica è più orientata alla realizzazione di spettacoli e serate a tema, in cui la musica, le parole e le immagini si alternano ed enfatizzano la narrazione. Caratteristiche della sua storia sono la capacità di trasformarsi per adeguarsi alle mutate esigenze e al cambiare dei tempi e la determinazione nell’incentivare la nutrita e capace rappresentanza giovanile.

E proprio i più giovani elementi del gruppo eseguiranno il primo brano THE FINAL COUNTDOWN di Joey Tempest; il secondo brano KEYIF, sarà eseguito invece dall’organico canonico.

Corpo Musicale Pro Busto diretto da Franco Conetta

L’orchestra di fiati “Pro Busto” è stata fondata nel 1893: quasi 130 anni in musica per un importante complesso, che oggi conta circa 50 elementi, noto ed apprezzato anche fuori dai confini cittadini. Nel corso degli anni si sono aggiunti all’organico eccellenti professionisti provenienti da varie regioni d’Italia. La Pro Busto funge anche da fucina per i musicisti provenienti dai Licei Musicali della zona, dando loro la possibilità di esprimere il proprio talento e di avvicinarsi ad un repertorio sia classico che moderno. Il repertorio della “Pro Busto” comprende oggi, infatti, vari generi musicali; la musica leggera e gli autori contemporanei sono una costante in tutti i concerti. La direzione è affidata dal 2004 al maestro Franco Conetta, clarinettista, compositore e insegnante.

Il Corpo Musicale Pro Busto presenterà OREGON di J. De Haan e MOMENT FOR MORRICONE di Ennio Morricone / Arr. Johan de Meij con la partecipazione straordinaria della soprano Giulia Diorio.

Corpo Musicale La Baldoria, diretto da Quirino Pisaniello

Il Corpo Musicale “La Baldoria” è nato nel 1886 per iniziativa del maestro Eugenio Filippini - Cittadino Benemerito – che volle creare un corpo musicale di ispirazione alpina.

La divisa è legata al Corpo degli Alpini fin dalla sua fondazione. Dal 1927 “La Baldoria” è diventata parte integrante del Gruppo Alpini di Busto Arsizio.

Anche nel programma del concerto di san Giovanni, propone brani ispirati al periodo storico che ha contribuito a dar vita al gruppo. Si tratta di ROSSINI BAND - MARCIA BRILLANTE di Giuseppe Ricotta, FREMITI DI INDIPENDENZA di Fulvio Creaux, RICORDI DI TRINCEA di Fulvio Creaux e FIGLI DI NESSUNO canto di ispirazione alpina.

Borsound 1919 diretto da Pedro Rodolfo Guerra

Borsound1919 ha ereditato la lunga tradizione del Corpo Musicale Parrocchiale S. Cecilia di Borsano, nato nel 1919 per dar vita ad una fanfara per rendere più solenni le manifestazioni parrocchiali. La sua attività prende vigore col passare degli anni fino ad arrivare alla sua massima espressione negli anni ‘80 e ’90 con più di 50 elementi effettivi e una fiorente scuola allievi.

Dal 2016 con il nuovo direttore artistico Fabio Buonarota, ex studente, il gruppo sposta il baricentro verso il genere della Big Band mantenendo però un legame con il repertorio tradizionale. Oggi è composto da 25 musicanti e 45 coristi.

A dirigere il gruppo è Pedro Rodolfo Guerra, nato in Perù, residente a Busto, laureato in contrabbasso jazz al conservatorio di Como, autore di brani per colonne sonore e molto attivo sia nel mondo della musica latina che della musica jazz.

Borsound 1919 proporrà SANTANA a portrait (arrangiamento per banda di Giancarlo Gazzani) e WHEN THE SAINTS GO MARCHING IN arr. Naohiro Iwai.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore