/ Sport

Sport | 30 giugno 2022, 09:30

La Futura Volley blinda la difesa con Alessandra Mistretta

Fedelissima di coach Amadio, il giovane nuovo libero biancorosso viene da stagioni in crescendo e di ottimo livello a Marsala prima e Montecchio poi. Un ottimo innesto che conosce il metodo del tecnico e sarà certamente pedina fondamentale della stagione

La Futura Volley blinda la difesa con Alessandra Mistretta

Una fedelissima di coach Amadio pronta a blindare la retroguardia, lei è Alessandra Mistrettanuovo libero biancorosso per la stagione che verrà.

Dopo gli annunci delle giocatrici chiamate a fare i punti, ecco che arriva anche l’ufficialità del libero, una giovane di ampio prospetto con ottime qualità dentro e fuori dal campo, in grado di garantire solidità ed efficienza in difesa.

Di origine siciliana, nata ad Erice il 5 febbraio 2002, 165 cm di altezza, Alessandra inizia il suo cammino nel mondo del volley in due dei settori giovanili più vincenti e capaci di sfornare talenti di tutta Italia, Orago prima e Volleyrò poi, con cui esordisce anche in B1 nella stagione 2018.

Dopo aver vinto tutto quanto possibile a livello giovanile, il salto nel volley professionistico arriva, appena maggiorenne, nella stagione 2020-21 con la chiamata della Sigel Marsala dove, nella sua Sicilia, disputa il primo campionato di serie A2 e conosce per la prima volta il suo mentore Daris Amadio.

Il tecnico veneto inizia fin da subito ad apprezzare le ottime prestazioni e le qualità tecnico tattiche della giocatrice siciliana ed a seguito della firma con Montecchio per la stagione successiva, spinge per portare Alessandra a Vicenza. È proprio questa la destinazione scelta anche dal libero, che ha seguito dunque le orme del tecnico e, con la numero 6 sulle spalle, ha disputato lo scorso campionato di serie A2 mettendosi in luce tra i migliori liberi del campionato, grazie ad una serie di prestazioni fatte di quantità, qualità e costanza.

Ora è tempo di vestire un altro biancorosso, quello della Futura Volley, che punta su di lei per blindare la seconda linea e fornire palloni puliti al team di attacco.

Queste le prima parole della nuova “cocca”.

Quali sono state le tue prime impressioni e cosa ti ha spinto a scegliere la Futura?

“La scelta di giocare qui a Busto nella prossima stagione si è basata su moltissimi fattori, tra questi sicuramente il fatto che si tratta di una società molto seria con una mentalità competitiva e vincente che ha sempre costruito dei team importanti e lo ha confermato anche con il mercato di quest’anno. Un altro elemento determinante per me è stato il fatto che siano stati prefissati dalla società e da noi stesse degli obiettivi particolarmente importanti per la prossima stagione; è sicuramente uno stimolo per noi atlete sapere che la società si aspetta tanto da noi e vuole fare bene. Da ultimo ho già lavorato con Daris da due anni e lo conosco molto bene, so come e quanto lavori duramente in palestra per cui sono davvero molto contenta che sia lui la nostra guida tecnica”.

Che tipo di campionato ti aspetti il prossimo anno?

“Sappiamo bene che il campionato di serie A2 è lungo e molto impegnativo. I roster si stanno sempre più definendo per tutte le società e senza dubbio dovremo vedercela con molti team attrezzati che punteranno ad obiettivi importanti. Per fare bene e poter raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti, dovremo lavorare tanto in palestra dando sempre il 110%, essere brave ad essere costanti gara dopo gara, ma allo stesso tempo credo che dovremo divertirci, nel senso di metterci a disposizione l’una con l’altra e creare un bel gruppo tutti insieme, squadra e staff, perché ciò ci potrà aiutare sia nei momenti facili che in quelli più complessi”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore