/ Storie

Storie | 30 giugno 2022, 09:17

Autolavaggio Sicilia, 50 anni dopo. Storia di un'attività, di una famiglia e un po' di Busto

FOTO. Il primo luglio '72 Vittorio Castiglioni lasciò il posto in azienda per creare una sua impresa: oggi è entrata anche la terza generazione. Tra nuovi investimenti e album dei ricordi che narrano la città, dalle abitudini di allora al Giro d'Italia

Autolavaggio Sicilia, 50 anni dopo. Storia di un'attività, di una famiglia e un po' di Busto

Cinquant'anni esatti fa, Vittorio Castiglioni decideva di non fare più il dipendente di una rinomata azienda a Busto Arsizio, ma di mettersi in proprio: creava così l'autolavaggio che ribattezzò "Sicilia" perché questo era il nome del viale. Nome che ha mantenuto, anche dopo il trasferimento in via Amendola, come un marchio, un omaggio a quel primo passo che richiese coraggio e determinazione.

Oggi è entrata la terza generazione e la storia prosegue nel futuro: il primo luglio, mezzo secolo dopo, si inaugura un impianto innovativo di cui i Castiglioni vanno fieri. A portare avanti l'eredità e la passione di Vittorio, ci sono il figlio Antonello, la nuora Valeria e il loro figlio Davide. Antonello e Davide hanno anche la passione del calcio - trasmessa nel Milan Club e nel caso del giovane con soddisfazioni importanti nelle gare pure alla playstation - e domani a mezzogiorno scenderanno in campo a festeggiare con i loro amici e clienti. Che poi il confine tra queste due categorie è davvero difficile da individuare, perché è anche una grande famiglia, l'autolavaggio Sicilia. E fa parte della storia della città, come altre attività di lungo corso, aspetto testimoniato da foto come quella del traguardo volante del Giro d'Italia dell'86. Ma ulteriori immagini raccontano come funzionavano gli impianti tanti anni fa, le vetture che giravano, le abitudini della gente: insomma un album bustocco da sfogliare che narra il modo di lavorare e di vivere di allora.

«Sì, tutto nasceva il 1 luglio 1972, quando mio papà decide di lasciare il lavoro in ditta, lavorava in tintoria Crespi in via Silvio Pellico e aprire un autolavaggio su terreno della famiglia di mia mamma, con il suo socio Achille Colombo -  spiega Antonello Castiglioni - Io dal 1986 sono legale rappresentante dell'autolavaggio Sicilia che dal 2000 si è trasferito in via Amendola 160 e ora  con mio figlio che ha deciso di proseguire questa attività, abbiamo fatto un rinnovamento». Guardando avanti come nonno Vittorio ha insegnato, in tempi difficili tra pandemia, incertezze e altri problemi: servono ancora quel coraggio e quella passione.

 

Ma. Lu.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore