/ Lombardia

Lombardia | 22 luglio 2022, 14:33

Trenord: modifiche alla circolazione dei treni nel Passante Ferroviario di Milano

Proseguiranno le settimane difficili per i treni regionali e i pendolari. Da sabato 23 luglio la circolazione delle linee suburbane subirà modifiche dopo che sono stati tolti dall'esercizio 35 convogli e circa cento corse al giorno per il consumo anomalo delle ruote

Trenord: modifiche alla circolazione dei treni nel Passante Ferroviario di Milano

Trenord e RFI informano che a partire da sabato 23 luglio la circolazione delle linee suburbane nel Passante Ferroviario di Milano subirà modifiche, dopo che nelle ultime settimane Trenord ha rilevato consumi anomali delle ruote dei treni, che l’hanno costretta a ritirare dall’esercizio 35 convogli, causando la soppressione di oltre cento corse al giorno.

«Nei giorni scorsi - recita la nota della società regionale - sono stati effettuati controlli agli impianti ferroviari del Passante alla presenza dei tecnici di RFI e Trenord che non hanno ancora portato all’individuazione delle cause.

La decisione di sospendere l’ingresso dei treni nel Passante Ferroviario di Milano ha ragioni precauzionali, per preservare i treni da consumi incompatibili con lo svolgimento del servizio.

Proseguiranno, nei prossimi giorni, ulteriori accertamenti necessari per verificare le cause, mentre è già in corso la tornitura delle ruote dei treni tolti dall’esercizio commerciale. È già fissato per martedì il tavolo tecnico dove saranno analizzati congiuntamente gli esiti delle verifiche straordinarie e definiti i provvedimenti.

Sono in fase di studio le modifiche di circolazione alle 5 linee suburbane, per garantire il miglior servizio ai viaggiatori nel nodo di Milano, che saranno pubblicate sul sito e App di Trenord nella giornata di oggi. Un aggiornamento della situazione sarà comunicato entro martedì».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore