/ Eventi

Eventi | 27 luglio 2022, 12:15

Doppelgänger: a Mirabilia Festival Dualità e Mistero

Il doppio, la dualità come differenza, l’opposto che dà origine al mistero: questo lavoro parla e dà forma soprattutto all’incontro tra i corpi dei due interpreti, Francesco Mastrocinque, attore con disabilità, appartenente all’esperienza del Laboratorio Permanente di Nerval Teatro e Filippo Porro, danzatore.

Doppelgänger: a Mirabilia Festival Dualità e Mistero

Il progetto presenta anche la “prima volta” di una collaborazione tra due nuclei artistici differenti, che si incontrano nel solco tra arte e diversità, portando reciprocamente la propria esperienza e poetica della scena che, pur nella lontananza del segno, si alimenta e sviluppa attraverso la medesima sensibilità e passione.

Fin dai primi giorni abbiamo cercato di cogliere nello sguardo dei due interpreti, soprattutto un riconoscersi e attraverso questa reciproca ri-conoscenza, restare in ascolto di questa loro fase germinale. È seguito poi, diremmo in maniera naturale e quasi esclusivamente autogestito da loro stessi, uno sviluppo simbiotico dell’azione fino ad arrivare alla solitudine e al groviglio di arti e luce, di suoni e silenzi; il tutto attraverso un processo di relazione quasi esclusivamente somatico.

Un ossimoro in danza, un tentativo di svelare, tra sapiente ignoranza e disarmonica bellezza, il doppio viso della sfinge: due corpi diversi che cercano sulla scena l’origine della possibilità di esistere, una dirompente vitalità e un candore disarmante, attraverso l’astrazione della realtà che diventa visione.

Due corpi uguali che si riconoscono e non smettono l’abbraccio, il mandala, la cellula che li lega. Due esseri primi, primati, ai loro primi passi; tra evoluzione e involuzione, scelgono l’inesistente “voluzione”: uno stare vicini senza l’andare. Senza il destino forzoso del crescere e del diminuire.

Un percorso di gesti, sguardi; piccole, grandi tenerezze; beffardi e spietati tradimenti. Sempre in un precario equilibrio: funamboli, sospesi tra vita e morte, tra ascesi e caduta. Nel mezzo: le loro forme, colte nella fragilità dell’inestinguibile enigma della sospensione.

Dal 1989, anno della prima serata a loro firma, Michele Abbondanza e Antonella Bertoni hanno tracciato un cammino che oggi li identifica indiscutibilmente come i maestri del teatro danza italiano.
Con la Compagnia Abbondanza/Bertoni hanno esplorato le più diverse poetiche pur rimanendo sempre fedeli a un loro personalissimo e riconoscibile vocabolario coreografico e umano.
Stanziali dal 2005 al Teatro alla Cartiera di Rovereto, ma sempre erranti nell’animo, Michele e Antonella muovono la loro danza dall’urgenza di dare forma a

una visione che, attingendo a diverse esperienze, da quella con Alwin Nikolais agli studi con Dominique Dupuy, passando per il lavoro con Carolyn Carlson e per la pratica dello zen, contrappone immagini, corpi e suoni che vibrano attorno a un concetto, a un’idea.

È da questi moti dell’animo che nascono di volta in volta i più svariati progetti.

Scopri di più su www.abbondanzabertoni.it

L’edizione 2022 di Mirabilia International Circus & Performing Arts Festival

"Strange Beasts from Outer Space", questo il titolo della XVIma edizione di Mirabilia International Circus & Performing Arts Festival, ideato e organizzato dall' Associazione IdeAgorà con la direzione artistica di Fabrizio Gavosto.

Il Festival multidisciplinare di circo, danza e teatro che non si è mai fermato negli ultimi due anni di emergenza sanitaria ritorna con una grande edizione che mette al centro l’uomo, attraverso il suo rapporto con la natura, con il selvaggio così come fece Hermann Melville con il suo Moby Dick. A Mirabilia dunque le folli e acrobatiche performance di Eventi Verticali, il grande veicolo della Compagnia Akoreacro, l'enorme balena del Teatro dei Venti, gli strani figuri di CirkVost e moltissime altre performance, intime o di grandi dimensioni, capaci di narrare il rapporto di scontro e conflitto e insieme di amore e indivisibilità fra uomo e natura. 

Per l'edizione 2022 Mirabilia presenta - ora che le normative nuovamente lo possono consentire - un cartellone di grandissimi eventi, a cui si affiancano veri e propri percorsi di scoperta delle aree più innovative delle performing arts in cui generi e stili si destrutturano per ricomporsi in forme nuove e talvolta ancora da esplorare. Il pubblico potrà così scoprire le grandi Compagnie europee, per poi passare ai teatri, cortili, giardini e piazze, soffermarsi sugli spettacoli di teatro di strada e confrontarsi con linguaggi diversi e talvolta più intimi.

Una programmazione che conferma la continuità del lavoro di Mirabilia e il prezioso e fondamentale legame del Festival con la Città di Cuneo, con il cuneese e con il Piemonte, regione che dal punto di vista delle arti performative, è oggi fortemente identificata dal circo contemporaneo così come dalla danza e dai linguaggi performativi fisici che non conoscono barriere di linguaggio.

Un Mirabilia non solo Festival di programmazione ma anche di creazione in un’ottica di valorizzazione che segue gli artisti in un percorso completo che si concretizza con il sostegno alle Compagnie, con spazi di creazione offerti alle stesse attraverso Residenze artistiche che hanno luogo a Busca e programmate durante l’intero anno sul territorio con il coinvolgimento del pubblico e delle realtà che lo abitano.

Come il direttore artistico Fabrizio Gavosto conferma attraverso le sue parole. "Lo sviluppo di un evento dipende dallo sviluppo e dalla crescita dei suoi fruitori, del suo staff, della sua coscienza, del suo impatto, ma soprattutto dallo sviluppo della realtà che lo circonda. Nessun festival è un’isola a se stante, ma bensì fibra di un tessuto, parte integrante e necessaria di tutte quelle fibre diverse che insieme compongono la nostra società".

La XVIma edizione di Mirabilia International Circus & Performing Arts Festival avrà dunque luogo a Cuneo dal 31 agosto al 4 settembre.

Sarà preceduta anche quest’anno da appuntamenti “On the road” con una prima tappa ad Alba dal 5 al 7 agosto, a seguire tre spettacoli proposti a Vernante il 7 il 10 e l’11 agosto, a Busca dal 25 al 28 agosto e una data conclusiva a Savigliano il 10 settembre per una programmazione complessiva di 16 giorni.

Oltre 160 le repliche e più di 35 le Compagnie attese da Italia, Francia, Spagna con artisti da 26 nazioni diverse; 8 Prime assolute, 3 Prime nazionali e 8 Prime regionali.

Un cartellone che spazia tra tutte le arti performative, circo contemporaneo, danza, teatro, musica, laboratori, installazioni video e performance a cui si aggiungono appuntamenti dedicati agli operatori con tavole rotonde e international meeting.

Una programmazione di spettacoli pensati per tutte le fasce di pubblico, alcuni dei quali gratuiti, che coprono le intere giornate del festival, dal mattino fino a tarda notte.

Come partecipare e seguire il Festival Mirabilia

 

Per seguire l’edizione 2022 dal tema “STRANGE BEASTS FROM OUTER SPACE”, dal 31 agosto al 4 settembre 2022 a Cuneo e il MIRABILIA ON THE ROAD scarica l’app “StanApp” di Mirabilia Festival, disponibile sia per IOS sia per ANDROID, per avere sempre a portata di mano il programma completo: https://bit.ly/3Oml4wY

 

Oppure vai sul sito di Mirabilia Festival: https://bit.ly/3v2Hdt6

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore