/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 30 luglio 2022, 16:37

Verga: «Verde da rivedere a 360 gradi»

La consigliera del Pd di Busto interviene nel dibattito in corso e al collega Tallarida, che aveva ringraziato Soceba per le nuove fioriere, dice: «Eccessivo, conoscendo la situazione di piazza Vittorio Emanuele»

Verga: «Verde da rivedere a 360 gradi»

«Il verde va rivisto a 360 gradi. Il regolamento era stato fatto, ma i problemi ci sono e non solo in centro, anche da altre parti».

È l’opinione di Valentina Verga, consigliera comunale del Partito Democratico di Busto Arsizio. Negli ultimi giorni non sono mancate le polemiche su piante e alberelli morti.

Legambiente si era attivata innaffiando le piante negli orari consentiti, Walter Picco Bellazzi aveva protestato per le condizioni delle fioriere del centro e la replica di Orazio Tallarida, consigliere delegato a Verde ed Ecologia, non si era fatta attendere.

Ora è la consigliera dem a dire la sua, allargando il discorso oltre il centro cittadino. E aggiungendo che «ci si fa beffe di chi, come Legambiente, pone sul piatto da tanto tempo il problema del verde. Al di là della polemica sul bagnare la singola pianta, di fondo c’è il problema della gestione del verde che in una città grande come la nostra è problematica, però bisogna pensarci».

Ieri, dopo il posizionamento di alcune fioriere nella piazza delle Dimore Liberty, Tallarida aveva ringraziato Soceba. Perplessa Valentina Verga: «Ringraziare conoscendo la situazione di piazza Vittorio Emanuele e le lungaggini per le opere a scomputo oneri mi sembra eccessivo. Le priorità dovrebbero essere quelle».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore