/ Sport

Sport | 15 agosto 2022, 16:39

Il quarto argento è servito per il team guidato da Gemma Galli: le ragazze sono vicecampionesse europee

Nell'ultima gara del nuoto artistico le "guerriere" azzurre superano nettamente il muro dei 92 punti

Foto di Pasquale Mesiano / DBM - courtesy Federnuoto

Foto di Pasquale Mesiano / DBM - courtesy Federnuoto

Il quarto argento è servito e l'Italsincro, guidato da Gemma Galli (Busto Nuoto), consegue anche un altro risultato: sfonda il muro dei 92 punti. 

Nell’ultima gara del programma del nuoto artistico agli Europei di Roma le “guerriere” azzurre nel team free sono seconde con 92.6667 (27.9 per l’esecuzione, 37.0667 per l’impressione artistica e 27.0 per le difficoltà). Ai Mondiali a Budapest, il 24 giugno, capitan Gemma Galli e le sue compagne si erano classificate quinte e terze delle europee con 91.9000. Nel preliminare di sabato avevano ottenuto 91.7333 e pregustavano di scavalcare quota 92: diventano così vicecampionesse d'Europa. Davanti a loro le ucraine, vice campionesse del mondo, che vincono con 95.1000 (dopo i 94.7 preliminari). Terze le francesi con 90.5667 (89.5 nel preliminare).

Le ragazze, otto più due riserve, sono Domiziana Cavanna e Linda Cerruti (18 medaglie agli Europei), Costanza Di Camillo e Costanza Ferro, il capitano Gemma Galli appunto e Marta Iacoacci, Francesca Zunino ed Enrica Piccoli, la finalista di Miss Italia 2018 Marta Murru e Federica Sala che ha annunciato il proprio ritiro.

Dodici finali e dodici medaglie. È un ferragosto spaziale quello del Team Italia che in chiusura di gare conquista ancora un oro e due argenti. Le medaglie dell’Italia nella storia degli Europei salgono a 53 (4 d’oro, 18 d’argento e 31 di bronzo) e quelle conquistate agli Europei di Roma sono 12 (4 d’oro, 6 d’argento e 2 di bronzo). 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore