/ informazioneonline.it

informazioneonline.it | 19 agosto 2022, 12:36

Alessandra cuore d’oro di mamma: «Quando Nicolò mi disse “Tornerò qui al Foro Italico per vincere”»

Dopo le imprese ai campionati europei di Roma, Alessandra Pirola racconta le emozioni vissute per i successi del figlio: «Mi sono resa conto di quanto Nicolò sia entrato nel cuore di tutti». E poi l’aneddoto: Tete era già stato anni fa nel luogo delle sue recenti vittorie, e aveva promesso di tornarci per trionfarvi…

Mamma Alessandra, papà Samuele, il fratello Jacopo, la ragazza Adelaide Radice e un amico di Nicolò Martinenghi al Foro Italico

Mamma Alessandra, papà Samuele, il fratello Jacopo, la ragazza Adelaide Radice e un amico di Nicolò Martinenghi al Foro Italico

Tutte le mamme sono convinte di avere un figlio d’oro, ma lei, Alessandra Pirola, lo può dire in senso letterale. Perché suo figlio si chiama Nicolò Martinenghi, e ha dominato i campionati europei di nuoto di Roma con tre medaglie d'oro e una d'argento.

«Le emozioni sono state, da genitore e da mamma, sicuramente fortissime. Abbiamo sempre tifato Nicolò, da quando era piccolo, e quindi il nostro tifo è sempre rimasto uguale. Vedere al Foro Italico tutta quella gente che tifava per lui e stata un’emozione fortissima».

Perché Nicolò non è più “solo” un varesino, ma ha fatto breccia nel cuore di molti tifosi: «Forse, per la prima volta, mi sono resa conto di quanto Nicolò sia entrato nel cuore di tutti, e da genitore lo vedi - continua mamma Alessandra - Quando vedi che c’è una nazione e un Foro Italico che tifa è qualcosa di molto forte».

Nicolò il predestinato, perché, come racconta sua mamma, Tete era già stato tanti anni fa al Foro Italico, quando vi aveva gareggiato suo fratello maggiore, Jacopo. E lì fece una promessa a sé stesso.

«Era il primo anno in cui Jacopo gareggiava agli italiani, e siamo andati con tutta la famiglia. Durante un riscaldamento, con il Foro Italico vuoto, Nicolò si è seduto su un seggiolino e ha detto “Tornerò qui per vincere”. È sempre stato molto determinato, anche se era già esordiente ed era già campione regionale».

Dopo le impese di Roma, Nicolò è partito per le vacanze, senza fare tappa dalla sua Azzate, dove però non sono previsti grandi festeggiamenti al suo ritorno.

«Nicolò non è uno da festeggiamenti in grande, probabile che farà qualcosa in famiglia o con gli amici più stretti. Vedremo».

Lorenzo D'Angelo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore