Altri sport - 17 settembre 2022, 00:39

Pallamano Cassano, concentrazione e grinta

Domenica la serie A gold maschile va a sfidare il Campus Italia. Lotta anche per la femminile e per la A2 maschile

L'allenatore Kolec

L'allenatore Kolec

Terza giornata d'andata per la serie A gold maschile della Pallamano Cassano. Commenta Matteo Bellotti: «Quella contro il Campus Italia sarà una partita comunque complicata, sappiamo che la squadra federale è composta di ragazzi giovani che corrono tanto, non hanno niente da perdere, vogliono dimostrare il loro valore e quindi noi dobbiamo e abbiamo preparato la partita come tutte le altre, i miei giocatori si sono impegnati tanto in settimana e sappiamo che dobbiamo entrare in campo concentrati».

Domani la gara: «Giocheremo la partita di domenica e per giunta di mattina quindi la concentrazione dovrà essere molto alta soprattutto perché sono condizioni per noi “atipiche”, noi siamo abituati e giocare il sabato pomeriggio mentre questa volta giochiamo la domenica mattina con anche il viaggio molto presto e quindi dovremo essere subito concentrati dal primo minuto e poi occorre rispettare e non sottovalutare l'avversario, giocando al nostro 100% se vogliamo portare a casa i 2 punti».

Le altre squadre giocano sabato.

In serie A Femminile Salvatore Onelli analizza così: «La gara con Salerno sarà sicuramente molto difficile, affrontiamo quella che si presenta come la candidata al tricolore assieme ad Erice e Brixen ma noi non abbiamo alcun timore. Sappiamo che non abbiamo nulla da perdere e per questo giocheremo con tanta voglia di far bene ma senza alcun tipo di pressione. Abbiamo preparato la gara su ogni dettaglio , conosciamo i loro punti forti ma anche qualche piccola debolezza e proveremo ad affondare lì per cercare quantomeno di restare in gara più tempo possibile».

Ancora, nella Serie A2 Maschile Girone A Davide Kolec: «La partita contro Torri sarà molto difficile, la loro è una squadra sicuramente attrezzata per provare a salire nella massima serie. Loro arrivano da 2 vittorie consecutive, sono un gruppo ben rodato e con giocatori sicuramente di buonissimo livello per la A2. Sarà quindi una partita dura e difficile anche per il fatto che noi arriviamo da una sconfitta che sinceramente non mi è piaciuta per il semplice fatto che non abbiamo dato il massimo e questo lo sappiamo, i ragazzi sono consapevoli che l'approccio alla partita è stato sbagliatissimo perché non siamo entrati con la testa e soprattutto con la grinta e con la voglia dal primo minuto e questo c'è il break decisivo subito nei primi 10 minuti a Eppan».

Le attese? «Quello che mi aspetto domani è vedere i giocatori entrare in campo come se dovessero giocare la finale di Coppa Campioni, voglio un approccio aggressivo, un approccio voglioso, dovrà essere una partita in cui l'unico obiettivo è dare il massimo al 100% dal primo secondo all'ultimo secondo sia quelli che sono in campo ma soprattutto chi di volta in volta starà panchina che deve incitare i propri compagni ed essere sempre concentrato per entrare in ogni istante nel match carico a dare il proprio contributo alla vittoria».

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU