Gallarate - 21 settembre 2022, 14:36

Auser Gallarate: nuovo Doblò donato da “Ama il tuo cuore”

Regalo di una famiglia che si è confrontata con una disabilità severa. In arrivo un libro sull’esperienza degli autisti Auser, persone che vegliano su un diritto: spostarsi. L'appello del presidente: ci servono volontari

I presidenti di Auser Gallarate e "Ama il tuo cuore" alla consegna del nuovo mezzo

I presidenti di Auser Gallarate e "Ama il tuo cuore" alla consegna del nuovo mezzo

Un nuovo Doblò attrezzato per il trasporto di persone con disabilità. Lo potrà usare Auser Gallarate. Lo ha donato “Ama il tuo cuore” onlus. Oggi la consegna di mezzo e chiavi, con tanto di firma del comodato d’uso gratuito da parte dei due presidenti, Renato Losio e Roberto Canziani. L’auto incrementa il parco mezzi di Auser, portandolo a nove veicoli.

Una “flotta” con la quale i volontari, nel periodo gennaio-novembre 2021, tanto per limitarsi al periodo riassumibile e più recente, solo per servizi in convenzione, hanno trasportato 34 minori e cinque maggiorenni per un totale di oltre 84mila chilometri. Capitolo a parte, le attività legate a “Filo d’argento” che si attivano su richiesta e coprono un territorio comprendente otto comuni: oltre a Gallarate, Albizzate, Cairate, Cassano Magnago, Cavaria, Jerago con Orago, Oggiona Santo Stefano, Solbiate Arno. In questo caso, 128 utenti e 1.241 viaggi per 42.000 chilometri ai quali aggiungere prestazioni richieste dai Servizi sociali.

Un servizio prezioso per quanti non si possono spostare autonomamente e che necessita di vetture e autisti. Il presidente Losio: «Ringraziamo “Ama il tuo cuore” per l’affinità nella prevenzione, per la voglia condivisa di affrontare i bisogni delle persone». Il professor Canziani ha espresso la soddisfazione per il nuovo incontro (con il primo, “Ama il tuo cuore” ha fornito ad Auser un defibrillatore) e ha aggiunto: «Questo mezzo lo abbiamo ricevuto dalla famiglia di Gianni Concollato, che ha vissuto un’esperienza di malattia molto pesante. Hanno voluto lasciare un dono. Un gesto che dà conforto».

Losio ha consegnato a Canziani la tessera di socio Auser. E lanciato un appello: «Il servizio di trasporto è garantito da circa 30 volontari e da altrettanti accompagnatori. Ma fatichiamo a stare dietro alle richieste, la mole di lavoro, ad esempio per portare i bambini a scuola, è notevole. Ci servono nuovi volontari. L’esperienza umana che nasce da questa attività è bellissima». Tanto che presto sarà raccolta in un volume dedicato: storie dei volontari e illustrazione degli studenti dell’Istituto Falcone, indirizzo grafico. Il bello del fare il bene. Il bello di garantire un diritto: spostarsi.

Stefano Tosi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU