/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 22 settembre 2022, 10:43

VIDEO E FOTO. Automobilisti tesi, ciclisti e pedoni timidi poi il grido: «La strada è tutta nostra»

Dopo le otto è entrato in vigore il giorno di stop ai veicoli in piazza Garibaldi e piazza Trento Trieste. L'assessore Loschiavo: «È il D-Day, il messaggio sta passando, un'altra città è possibile»

VIDEO E FOTO. Automobilisti tesi, ciclisti e pedoni timidi poi il grido: «La strada è tutta nostra»

I cartelli che da giorni avvisavano dello stop ai veicoli in piazza Garibaldi e piazza Trento Trieste, avevano già tenuto alla larga un po' di auto dal centro di Busto Arsizio. Anche se non sono mancate le proteste all'avvio del test di pedonalizzazione previsto per la giornata di oggi giovedì 22 settembre.

Dopo le otto è scattato il D-Day, come l'ha definito questa mattina l'assessore Salvatore Loschiavo: «Il messaggio è sta passando, un'altra città è possibile, la città della socialità. Oggi aspettiamo centinaia di bambini, ma ho in mente i bambini della Marco Polo nei giorni scorsi...»

GUARDA IL VIDEO

In piazza Trento Trieste premio strapuntualità alla Protezione civile che si è schierata, ma non per il traffico: piuttosto per aspettare proprio i ragazzini, attesi a metà mattina.

Una prova per la Settimana europea della mobilità, appunto, che ha visto reazioni contrastanti. Specialmente su viale Duca d'Aosta un po' di tensione, con persone che asserivano di non aver visto i cartelli o che non erano esposti in modo chiaro, altri invece che avevano preso nota e tiravano dritto, altri ancora che comunque si attaccavano al clacson. Anche in piazza Trento Trieste raffica di spiegazioni agli automobilisti da parte della polizia locale di Busto Arsizio e traffico deviato e domato.

Non sono mancate proteste, come quella sconsolata di una mamma che doveva portare la bimba al nido ed era con il pancione. O altri ancora che commentavano: «Cos'è questa trovata? Meno male che domani torna normale».

La difficoltà è testimoniata del resto dalla prudenza dei ciclisti. A chiedere «Posso entrare?» agli agenti della polizia locale sono stati spesso loro. 

GUARDA IL VIDEO

Le piazze comunque si sono svuotate e se sulle vie d'accesso le voci degli automobilisti erano poco felici e i clacson, tra le reazioni vocali nell'area pedonalizzata sul primo gradino del podio quella di una mamma che pedalava con la bimba: «Guarda, oggi la strada è tutta nostra!».

GUARDA IL VIDEO

Marilena Lualdi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore