/ Cronaca

Cronaca | 03 ottobre 2022, 13:28

Incontro sessuale a pagamento finisce con aggressione e rapina: arrestato 42enne

L'episodio è avvenuto a Solaro. I carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un uomo con l’accusa di rapina aggravata consumata a casa di una transgender di 33 anni

Incontro sessuale a pagamento finisce con aggressione e rapina: arrestato 42enne

Contatta una donna transgender per una prestazione sessuale ma poi quando lei, scoprendo che lui non aveva soldi per pagare, lo rifiuta l’aggredisce con calci e pugni. Una violenza tanto grave da costringendola a scappare dalla propria casa. Non solo. Prima di andarsene le ruba anche il telefono.

E’ la vicenda avvenuta a Solaro ricostruita, con un’indagine di diversi mesi, dai carabinieri che hanno identificato il colpevole tanto che lo scorso 15 settembre hanno dato seguito ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 42enne con l’accusa di rapina aggravata consumata a casa della donna transgender di 33 anni.

Il provvedimento trae origine da un’attività di indagine condotta dai militari della stazione di Solaro (parte della Compagnia di Rho) a seguito della denuncia sporta dalla transgender l’11 luglio scorso. La donna aveva spiegato come, il giorno prima, attraverso la pubblicazione su internet di annuncio per prestazioni sessuali a pagamento, avesse ricevuto nel suo appartamento a Solaro un uomo. Non avendo disponibilità economica per corrispondere la prestazione sessuale l’uomo, a fronte del rifiuto della donna, la aggrediva con calci e pugni sul volto e al corpo, costringendola a fuggire dall’appartamento. Non solo l’aggressore si è impossessato anche cellulare della vittima.

Con un’indagine i carabinieri sono riusciti a identificare e trovare il 42enne a carico del quale l’autorità giudiziaria ha disposto un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico. Per lui l’accusa è di rapina aggravata proprio perchè i fatti sono avvenuti nell’appartamento della donna. Lo scorso 15 settembre l’uomo è stato arrestato e portato in carcere a Monza. L’interrogatorio di garanzia si è tenuto lo scorso 19 settembre quando la misura cautelare è stata confermata.

da ilSaronno.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore