/ Territorio

Territorio | 06 ottobre 2022, 13:53

Quella Cascina tutta da svelare per tre secoli

A Lonate Pozzolo venerdì 7 alle ore 20.30 il libro di Franco Bertolli e Ambrogio Milani sulla Cascina Caldarona

Quella Cascina tutta da svelare per tre secoli

Venerdì 7 ottobre alle ore 20.30 si terrà la presentazione del libro “LA CASCINA CALDARONA DI LONATE POZZOLO (1751-1960)” di Franco Bertolli e Ambrogio Milani al Monastero di San Michele in via Cavour 21.

Il libro sarà presentato dall’architetto Giampaolo Livetti, la proiezione delle immagini avverrà a cura dell’architetto Alessandro Iannello. Saranno presenti gli autori, che a fine serata omaggeranno i presenti interessati con una copia del libro.

Sogni, progetti, desideri: tutti ne abbiamo. Molti nascono e si spengono presto, perché giudicati irrealizzabili. Alcuni durano per qualche tempo, ma poi per qualche motivo si spengono. Qualche sogno resiste. Un sogno di Ambrogio Milani, di 25 anni fa, che sembrava irrealizzabile benché accarezzato a lungo, si è infine concretizzato. Materia del sogno fare un libro su una cascina, una cascina con qualcosa di particolare, capace di incuriosire fin dal nome: Caldarona o Calderona, secondo la pronuncia dialettale o italiana.

Il libro non ci sarebbe senza Ambrogio. Lo pensò e desiderò fin da quando, nel 1997, pubblicò il suo Lonate Pozzolo...  un tempo perduto, dove alla cascina Caldarona dedicò due pagine. Alla cascina, ai suoi abitanti o, alla loro vita Ambrogio fece riferimento nelle mostre da lui realizzate sul mondo contadino e i suoi valori.

La svolta in direzione del libro avvenne nel 2016 quando l’origine della cascina e la figura del fondatore da cui prese nome, furono prese in considerazione da Franco Bertolli nelle Conversazioni per le domeniche d’inverno, organizzate dal Gruppo Ricerche Storiche. C’erano nozioni provenienti dagli archivi sconosciute ad Ambrogio, che illuminavano la figura del fondatore della cascina e cominciavano a precisare il ruolo dei personaggi coinvolti nelle vicende seguenti. Fu allora che si parlò di libro, ritenuto possibile entro un anno. In quel contesto si formulò una specie di scommessa tra Ambrogio e l’amico dottor Rino Garatti, alquanto diffidente sul rispetto di tale traguardo.

Era necessario amalgamare su filo logico e cronologico le notizie raccolte da Ambrogio e da Franco. Questo lavoro si trascinò nel tempo per vari motivi, cui si aggiunse da ultimo la paralisi determinata dal Covid, ma l’attenzione al progetto non si spense, anzi il progetto si arricchì via via di altri elementi, qualificandosi meglio nella sua strutturazione in tre segmenti: segmento lonatese, segmento gallaratese, segmento milanese. Ma l’intreccio delle vicende narrate nel libro lo lasciamo scoprire ai lettori, che  Franco Bertolli e Ambrogio Milani del Gruppo Ricerche Storiche auspicano numerosi.

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore