/ Eventi

Eventi | 20 novembre 2022, 15:03

FOTO. A Gorla Minore la magia del genio di Händel per la stagione “Itinerari musicali”

Un grande successo di pubblico per il concerto “Anima Barocca” del Coro e Orchestra Amadeus

FOTO. A Gorla Minore la magia del genio di Händel per la stagione “Itinerari musicali”

Un vero incanto il concerto “Anima Barocca” che ieri sera, sabato 19 novembre presso la chiesa di San Lorenzo a Gorla Minore, ha visto protagonisti il Coro Sinfonico e l’Orchestra dell’Accademia Amadeus.

Pubblico da tutto esaurito per la “prima” sul territorio varesino di un capolavoro assoluto del genio di Georg Friedrich Händel, il Dixit Dominus HWV232 per soli, coro e orchestra, composto a soli 22 anni tra Venezia, Firenze e Roma e qui eseguito per la prima volta nell’aprile del 1707.

«Una composizione esagerata, caratterizzata da un’esuberanza straordinariamente italiana che mette a dura prova anche i più grandi interpreti, con cui Händel – compositore tedesco che studiò in Italia per poi avere successo in Inghilterra – intendeva dimostrare di aver appreso compiutamente lo stile musicale del nostro paese, che allora costituiva l’eccellenza in ambito artistico a livello mondiale» commenta il maestro Marco Raimondi che ha diretto l’esecuzione.

Una vera perla di arte e cultura quella proposta da Amadeus in un concerto che ha visto anche l’esecuzione di altri due cavalli di battaglia di Händel: la famosa aria “Lascia ch’io pianga” dell’opera Rinaldo interpretata dal mezzosoprano Jae Hee Kim e il virtuoso brano “Rejoice greatly” interpretato dal soprano Raffaella Lee, che - inserito nella prima parte dell’oratorio Messiah - apre il periodo di Avvento. Soddisfatto anche il parroco don Pierluigi Albricci che ha introdotto la serata nella bella chiesa di San Lorenzo stracolma in ogni ordine di posti da un pubblico non solo di intenditori.

«La stagione Itinerari Musicali è ormai alla sua XIII edizione ed il nostro obiettivo è di riuscire a proporre un evento di questo calibro presso tutte le comunità del territorio – commenta il maestro Raimondi che aggiunge – C’è un bisogno straordinario di arte e cultura nel nostro paese e scopo della stagione è proprio quello di portarla fuori dai luoghi canonici e renderla alla portata di chiunque abbia voglia di saperne di più dell’Italia e dell’Europa e la curiosità di conoscere meglio la propria storia, chi siamo e da dove veniamo. Un grande ringraziamento a don Pierluigi che ci ha ospitato e a tutto il pubblico che partecipando numeroso ai nostri eventi ci permette di continuare nella nostra missione».  

La stagione “Itinerari Musicali” è sostenuta da Fondazione Comunitaria del Varesotto, Fondazione Cariplo e Fondazione Comunitaria Ticino Olona oltre ad essere patrocinata da Fondazione del Varesotto per il Territorio, l’Ambiente e la Coesione Sociale, Fondazione Minoprio e dall’Ordine degli Architetti, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Varese.

I prossimi  appuntamenti con il coro e l’orchestra saranno per i concerti dedicati al Natale, il 17 e 23 dicembre rispettivamente a Rescaldina, nella chiesa Santa Maria Assunta, e a Solbiate Arno, nella Chiesa di San Maurizio.

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore