/ Altri sport

Altri sport | 24 novembre 2022, 09:24

Arcieri Tre Torri, ottimi risultati al quinto Memorial “Gianni Bernardini”

Gigi Porta fa il triplete e vince la terza edizione consecutiva del Memorial dedicato a Gianni Bernardini, arciere e allenatore noto per aver portato il compound in Italia. L’atleta varesotto ha staccato nettamente Luigi Dragoni e Fernando Vicini, gli altri due arcieri in classifica, fermi a una coppa a testa

(Foto by Nando Bassetti)

(Foto by Nando Bassetti)

Siamo ormai giunti alla quinta edizione del Memorial “Gianni Bernardini” e l’albo d’oro dei vincitori del trofeo è sempre più corto, perché Gigi Porta si è aggiudicato la terza edizione di fila, Luigi Dragoni e Fernando Vicini rimangono a una vittoria a testa.

La gara, che si è svolta su 4 turni tra sabato e domenica scorsi, è andata bene, nonostante il periodo ricco di defezioni per malattia. Porta, con il suo 584, ha staccato di 3 lunghezze Alessandro Lodetti (581) e di 5 la giovane Nicole Moccia (578) nella classifica del miglior punteggio in gara tra i compound.

Veniamo alla cronaca della gara, che è stata ricca di risultati positivi, come sempre, tra gli olimpici giovanili, con il podio tutto cardanese per gli Arcieri Tre Torri tra le giovanissime (Baravelli, Clivio, Gerardi); triplete bissato, poi, dalle atlete compound senior (Vailati, Puricelli, Stizzoli), che hanno vinto anche le relative classifiche a squadre.

Primo posto nell’individuale anche per Samuele Barigozzi (olimpico ragazzo maschile), Martino Calò (olimpico master), che ha battuto il compagno di squadra Marco Rasi, e doppietta nell’arco nudo senior per Alessio Rudoni e Alessandra Bigogno. Oro anche per le squadre olimpico master maschile (Calò, Rasi, Rasulo), compound senior maschile (Uggeri, Vicini, Barigozzi) e arco nudo master maschile (Zermian, De Bortoli, Seminara).

Altri podi sono arrivati nell’arco olimpico anche da Anna Colombo (terza tra le senior), Marta Corini e Sofia De Luca (seconda e terza tra le allieve), Lucrezia Buscarino (terza tra le ragazze) e Riccardo Grataroli (secondo tra i giovanissimi).

Nel compound spiccano il secondo posto tra i senior di Matteo Uggeri, che ha superato di due lunghezze il compagno di squadra Marco Barigozzi, che si è aggiudicato il bronzo, così come Alfonso Stanzione (compound) e Roberto Zermian (arco nudo) tra i master. Chiudiamo con il secondo posto a squadre tra le allieve femminili arco olimpico di Corini, De Luca e Ferrari e il bronzo compound master maschile di Stanzione, Paccagnini e Martucci.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore