ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Volley

Volley | 27 novembre 2022, 23:43

Risorge la Uyba e vince 3-2 a Scandicci

Due punti importantissimi a Palazzo Wanny contro la corazzata Savino del Bene

foto per cortesia Uyba

foto per cortesia Uyba

Risorge la e-work Busto Arsizio che coglie due punti importantissimi a Palazzo Wanny contro la corazzata Savino del Bene Scandicci. 3-2 meritato per le farfalle, autrici di una gara orgogliosa dal primo minuto, condotta con autorità in avvio, poi rincorsa e ribaltata con grande spirito di sacrificio.

Guidata da una Lloyd frizzante in regia, la UYBA ha sfruttato al meglio tutte le proprie attaccanti, mostrando un gioco proiettato anche al centro dove sia Olivotto (10) che Zakchaiou (16 con 7 muri!) hanno dato un notevole contributo. A fianco della solita poderosa Rosamaria (21 punti ed MVP), anche Degradi e Omoruyi (14 a testa) hanno colpito con continuità, mentre in seconda linea ottimo è stato il lavoro di Zannoni, pienamente rientrata dall'infortunio. Dall'altra parte Barbolini ha schierato praticamente tutte le armi a sua disposizione, ma non sono bastati gli spunti di Washington (15), Ting (11) e Antropova (13) per arginare la voglia di rivincita biancorossa. 

Con questo successo le farfalle salgono a quota 8 in classifica e si lasciano forse definitivamente alle spalle il momento opaco di inizio stagione.

Prossimo incontro domenica 4 dicembre ore 17 alla e-work arena contro Macerata. Prevendite già aperte qui: https://volleybusto.com/tickets.php

Sala stampa: 

Rosamaria: «Si vede che stiamo crescendo e questo è il risultato del lavoro al completo delle ultime due settimane. Scandicci è un team fortissimo, ha schierato tutte le sue forti giocatrici ma noi siamo riuscite a stare insieme e a vincere da vera squadra. E' stato questo il segreto del nostro successo. Contenta dell'MVP ma lo dedico a tutte le mie compagne per la forza di gruppo che abbiamo dimostrato stasera: è stata una gara difficile ma ci siamo aiutate veramente tanto». 

Musso: «Finalmente riusciamo ad avere un po' di continuità, data dal fatto che stiamo lavorando molto nella direzione che ci serve per competere in questo campionato. Siamo ripartiti, ma strada è ancora lunga e complicata. Questa partita era una bella unità di misura della nostra condizione: aver vinto non significa che ne abbiamo più degli altri, che possiamo stare in mezzo agli altri. Dobbiamo avere la convinzione che possiamo giocare tutte le partite alla pari con i nostri avversari. Ora sotto con Macerata».

In pillole: la Uyba parte con Lloyd - Rosamaria, Olivotto - Zakchaiou, Degradi - Omoruyi, Zannoni libero, mentre Barbolini sceglie Malinov - Mingardi, Washington - Belien, Zhu Ting - Sorokaite, Castillo libero. Nel primo set la e-work parte alla grande, difende e ricostruisce con tutte le sue attaccanti. Barbolini prova ad inserire Alberti e Antropova, ma le farfalle volano. Rosamaria è super ispirata (8 punti col 54%) e la UYBA chiude a proprio favore (18-25).

Nel secondo set le toscane cambiano tanto: dentro da subito Antropova, Di Iulio e Pietrini ma le farfalle continuano a tenere bene il campo. E' equilibrio fino al 17, poi proprio Antropova spinge e chiude (8 punti nel parziale, 25-20). Anche nel terzo game si gioca punto a punto, con photo-finish che premia la Savino del Bene, più lucida dal 23-23: non bastanbo alle farfalle i 5 punti di una Omoruyi in crescita, Washington fa la voce grossa (6 con 4 muri), il punto decisivo è sempre di Antropova (25-23). Nel quarto set le biancorosse partono con un ottimo turno al servizio di Zakchaiou (0-4) e vogliono allungare la gara al tie-break (super punto di Rosamaria per il 2-9); Barbolini prova anche Shcherban e rimette in campo Mingardi per Antropova, ma il set è a senso unico per la UYBA (5-17 Degradi bene anche al servizio, Zannoni super in difesa). Chiude un ace della neo-entrata Battista (10-25). Nel quinto Zakchaiou parte con attacco + muro, la UYBA è avanti 6-2 ma gira sotto 8-7 (ace Pietrini); nel finale Scandicci (con Merlo libero al posto di Castillo infortunata) subisce l'ace di Lloyd (10-11), il muro di Olivotto (11-13) e soccombe 12-15 sulla bordata di Degradi.

Il tabellino

Savino del Bene Scandicci - e-work Busto Arsizio 2-3 (18-25, 25-20, 25-23, 10-25, 12-15)

Savino Del Bene Scandicci: Sorokaite 3, Alberti 3, Belien 3, Ting 11, Malinov 2, Pietrini 5, Merlo (L2), Mingardi 7, Shcherban 1, Angeloni ne, Washington 15, Antropova 13, Castillo (L), Di Iulio 2. All. Barbolini, 2° Kántor. Battute errate 10, vincenti 5, muri 10.

e-work Busto Arsizio: Battista 1, Degradi 14, Lloyd 5, Monza, Montibeller 21, Lualdi ne, Stigrot, Colombo, Olivotto 10, Zannoni (L), Omoruyi 14, Zakchaiou 16, Bressan (L2) ne. All. Musso, 2° Gaviraghi. Battute errate 11, vincenti 5, muri 16 (Zakchaiou 7).

Arbitri: Mattei - Merli

Spettatori: 1138

 

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore