ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Territorio

Territorio | 29 novembre 2022, 08:50

Gruppo Alpini di Cassano Magnago, in prima linea sul territorio e non solo

La storia della sede intitolata a Ciro Martini e il calendario dei prossimi eventi. Giuseppe Colombo: «Il mio primo intervento come volontario fu all’Aquila per il terremoto del 2009, ma i più anziani tra noi iniziarono con il sisma in Friuli nel lontano 1976»

Gruppo Alpini di Cassano Magnago, in prima linea sul territorio e non solo

Ha una storia antica, più che ottuagenaria, il Gruppo Alpini sezione di Cassano Magnago, presente in città dal lontano 1937, come recita il gagliardetto celebrativo color grigioverde, gelosamente conservato sotto teca all’interno della sede, in memoria di Ciro Martini, primo capogruppo della sezione cassanese.

La sede è in via Volta 17, di fianco alla Villa Oliva, e negli ambienti interni si trovano tavoli utili a ritrovarsi per giocare a carte e vivere momenti di convivialità, in buona compagnia, libri e documenti, onorificenze e molto altro materiale che parla di gloriose memorie alpine. Anche e soprattutto un punto d’organizzazione, una fucina di preparazione di eventi ed iniziative legate alle necessità del territorio.

L’attuale capogruppo, Daniele Pianaro, racconta che il calendario d’impegni dei prossimi giorni è davvero fitto: «Il 26 novembre, ci siamo uniti ai volontari della Colletta Nazionale del Banco Alimentare; ci siamo organizzati in diversi turni e saremo presenti in alcuni supermercati della città aderenti all’iniziativa benefica. Poi il supporto logistico per la camminata organizzata dall’amministrazione comunale di Cassano Magnago contro la violenza sulle donne, intitolata “diMostro Amore”.  Il prossimo sabato 3 dicembre, il nostro Coro, “Rosa delle Alpi” all’Auditorium di Albizzate offrirà un concerto di canti alpini».

In linea con il loro motto: “Aiuta gli Alpini ad Aiutare”, in prossimità del periodo natalizia il Gruppo Alpini di Cassano Magnago in collaborazione con la Sezione di Varese promuove anche una vendita di panettoni, chiamata “Panettone e Pandoro degli Alpini 2022”, il cui ricavato sarà devoluto a varie iniziative di beneficienza, tra le quali la costruzione di uno spazio ricreativo “Giardino d’inverno” per anziani affetti da demenza senile, all’Istituto don Guanella di Sumirago; l’acquisto di attrezzature e beni di prima necessità, destinati a neonati e famiglie in difficoltà, seguiti dal Centro di Aiuto alla vita ODV di Sesto Calende e molto altro, disponibile al link QUI

Per quanto riguarda il coordinamento della sezione locale con la Protezione Civile della Provincia di Varese la parola passa al referente, l’alpino Giuseppe Colombo, che ci parla, non senza commozione, dell’ultimo intervento d’emergenza degli alpini cassanesi, all’ospedale da campo allestito per la pandemia Covid a Bergamo. «Il mio primo intervento come volontario» afferma Colombo «fu all’Aquila per il terremoto del 2009, ma i più anziani tra noi iniziarono con il sisma in Friuli nel lontano 1976.»  L’elenco di emergenze tra alluvioni vicine, in Piemonte o Liguria, ed emergenze lontane in altre aree del territorio nazionale, purtroppo è molto lungo ed è, questa è un buona notizia, direttamente proporzionale all’energie profuse e all’impegno dedicato dal Gruppo Alpino di Cassano Magnago.

Ch volesse conoscerne meglio la storia e seguirne da vicino attività ed iniziative può farlo alla pagina Facebook dedicata QUI.

GUARDA IL VIDEO

Rosanna Pozzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore