ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Cronaca

Cronaca | 30 novembre 2022, 14:28

Scambio di materiale pedopornografico online, indagato anche uno studente universitario di Saronno

Sono in totale sei le persone finite nel mirino delle forze dell'ordine per divulgazione, cessione e detenzione di immagini e video violenti e a sfondo sessuale aventi come protagonisti dei minorenni. Il tutto avveniva in una chat con 300 iscritti dove si faceva gara a pubblicare foto sempre più "forti" comprendenti anche omicidi e mutilazioni

Foto generica d'archivio

Foto generica d'archivio

C’è anche uno studente universitario di Saronno tra le sei persone coinvolte nell’indagine della polizia locale di Sesto San Giovanni per divulgazione, cessione e detenzione di materiale pedopornografico.

Alla sbarra sono finiti quattro maggiorenni, tra cui il saronnese e due minorenni, la cui posizione è all’esame del Tribunale per i minorenni dell’Aquila alla quale è stata inviata un’informativa.

Tutto è iniziato nel 2020 con la segnalazione di un ragazzo milanese di quanto stava accadendo in una chat con circa 300 iscritti. Era iniziata come una sorta di sfida a chi condivideva foto più forti arrivando a materiale pedopornografico ed anche a foto reali di omicidi e mutilazioni.

Le indagini hanno visto la collaborazione dei comandi della polizia locale di Milano, Rozzano, Saronno e Melzo. Il personale del Nucleo operativo di polizia giudiziaria di Sesto, impiegato anche in trasferta nel territorio abruzzese, ha bonificato smartphone e dispositivi informatici, interrompendo la diffusione in rete del materiale pedopornografico.

Da IlSaronno.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore