ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Busto Arsizio

Busto Arsizio | 01 dicembre 2022, 23:59

«Ti porto a Busto Arsizio…». La musica e l’ironia di Nando Timoteo e Pierdavide Carone

L’attore comico e il cantautore hanno scritto a quattro mani un brano “dedicato” alla città di Busto che ha già ottenuto apprezzamenti (anche a Legnano) e un passaggio su Radio Deejay. Oggi i due erano in città su invito del consigliere Albani

Da sinistra, Nando Timoteo, Alessandro Albani e Pierdavide Carone

Da sinistra, Nando Timoteo, Alessandro Albani e Pierdavide Carone

C’è chi per un’inezia, ti porta a Venezia, invece io ti vizio: ti porto a Busto Arsizio.
Chi vuoi che vada a Roma, città finita in coma? Ti porto in un paese nei pressi di Varese.


Parole, musica e ironia dell’attore e autore comico Nando Timoteo e del cantautore Pierdavide Carone. Un paio di settimane fa, i due artisti hanno scritto a quattro mani una canzone “dedicata” alla città di Busto.
L’attacco ispirato da Pino Daniele, di cui Nando è un grande estimatore, la melodia che ricorda le poesie in musica di Fabio Concato e un testo leggero in cui la città è protagonista.
Se la chiave ironica è evidente – neanche il più bustocco dei bustocchi azzarderebbe certi arditi paragoni con Roma e Venezia – il testo non sconfina nella presa in giro eccessiva.

La canzone è stata perfezionata nelle ultime ore, ma una prima versione era già stata portata sul palco nei giorni scorsi a Bareggio e… Legnano, dove ha riscosso i primi apprezzamenti del pubblico. E può vantare un passaggio anche su Radio Deejay.
«L’ho fatta ascoltare all’amico Dj Angelo e grazie a mio nipote ho scoperto con sorpresa che è stata trasmessa durante il programma “Ciao Belli”», racconta Nando Timoteo.
«Radio Deejay non aveva mai passato una mia canzone, neanche quella realizzata con Lucio Dalla (“Nanì”, portata a Sanremo nel 2012, ndr)», scherza – ma non troppo – Carone. Evidentemente c’era bisogno di… Busto Arsizio.

E proprio a Busto i due autori hanno incontrato la stampa su invito del consigliere comunale Alessandro Albani. «Ho ascoltato la canzone grazie a un amico comune – dice –. È chiaramente ironica, ma l’ho trovata bella e garbata. È piaciuta anche al sindaco Antonelli».
Ma perché Busto? «Volevamo scrivere una canzone su un viaggio complicato verso la periferia, parlando di “ferrovie dello strazio», dice Carone, che da figlio di ferroviere è cresciuto sui treni. Lui a Busto non c’era mai stato: «Ma il nome si presta bene per rime “auliche”»: Nel giorno del giudizio, ti amo Busto Arsizio!, è il verso conclusivo del brano, con cui il cantautore riabbraccia uno stile più disimpegnato e leggero che non gli è nuovo.

Nando Timoteo, all’anagrafe Fernando Zimotti, noto per le sue apparizioni a Zelig, Colorado Café, Striscia la Notizia, per diversi anni habitué del Caffè Teatro di Verghera, a Busto invece si è anche esibito. «La canzone è piaciuta a un po’ di amici del settore – rivela –. Mi hanno fatto particolarmente piacere le parole di Rocco Tanica degli Elio e le Storie Tese, che musicalmente sono straordinari».

I due autori si erano conosciuti nel 2021 nell’ambito di Telethon, ripromettendosi di fare qualcosa insieme. A distanza di un anno, è nata questa canzone. Che ora attende solo di essere suonata nella città di cui parla.
Pagando il giusto… vengo a cantare a Busto, sorride in rima Nando Timoteo.

Riccardo Canetta

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore