ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Politica

Politica | 01 dicembre 2022, 17:36

Disabilità, ok a ordine del giorno per favorire addestramento cani d’assistenza e gratuità sui mezzi pubblici

Emanuele Monti e Francesca Brianza: «Un grande passo a favore delle persone disabili»

Disabilità, ok a ordine del giorno per favorire addestramento cani d’assistenza e gratuità sui mezzi pubblici

Valutare l’introduzione di misure di sostegno all’addestramento dei cani d’assistenza e favorire l’accesso di questi animali nei luoghi pubblici e negli esercizi commerciali, oltre che sui mezzi del trasporto pubblico senza ulteriori oneri a carico del disabile accompagnato. Questo è quanto prevede l’ordine del giorno, a firma dei leghisti Francesca Brianza ed Emanuele Monti, collegato al progetto di legge che istituisce progetti di vita indipendente per le persone con disabilità, approvato martedì all’unanimità dal Pirellone.

“In Italia e in Lombardia – dichiara Emanuele Monti, consigliere regionale leghista e Presidente della Commissione Sanità e Politiche Sociali al Pirellone - sono ormai consolidate esperienze virtuose di assistenza alle persone con disabilità o fragilità croniche con cani addestrati ad allertare il paziente-assistito in caso di bisogno clinico o di assisterlo nelle attività quotidiane. Tuttavia, i costi di acquisto, formazione, addestramento e mantenimento di questi animali ricadono totalmente a carico dei disabili e delle loro famiglie che non sempre riescono ad accedere a misure di cofinanziamento messe a disposizione dalle istituzioni, dal terzo settore o da campagne di crowfunding. Per questo, a fronte di quanto emerso durante la bellissima giornata di audizioni con le associazioni di volontariato afferenti all’ambito della disabilità, abbiamo fortemente voluto questo ordine del giorno per posare una prima pietra che vada nella direzione di contribuire all’acquisto e al corretto utilizzo di questi cani”.

“Questo provvedimento di cui sono orgogliosamente prima firmataria è di fondamentale importanza per la vita di tutti i giorni delle persone disabili e per la loro autonomia - ha dichiarato la Vicepresidente del Consiglio Regionale Francesca Brianza. I cani di assistenza -prosegue- sono animali straordinari che svolgono delle funzioni a supporto delle persone affette da disabilità fisica, cognitiva o psichica.  Grazie a questo provvedimento si compie un importante passo per sostenere concretamente l’addestramento e la formazione di questi cani e per consentirne l’accesso nei luoghi e locali pubblici e sui mezzi di trasporto senza ulteriori costi per la persona assistita”.

Secondo la normativa regionale, sono definiti cani di assistenza tutti i cani, oltre ai cani guida per non vedenti e ipovedenti, che assistono persone con disabilità fisiche, cognitive o mentali. Questi animali devono seguire un percorso educativo e di addestramento secondo le modalità elaborate dall’International Guide Dog Federation (IGDF) o dall’Assistance Dogs International (ADI). Al termine del percorso deve essere rilasciata la documentazione attestante l’idoneità del cane all’assistenza.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore